lunedì 20 gennaio 2020

Recensione: Leopardo nero lupo rosso





Leopardo nero, lupo rosso


Leopardo nero lupo rosso
di Marlon James

Editore: Sperling&Kupfer
Prezzo cartaceo : € 22,50
Prezzo ebook: € 10,99 
Pagine: 640
Genere: Fantasy

Mistero e magia, potere e sangue sono gli elementi portanti di questo straordinario romanzo epico, il primo fantasy ambientato in un'Africa dove leopardi e lupi si mescolano con uomini dai poteri sovrannaturali. Già opzionato per una serie televisiva, Leopardo nero, lupo rosso è il primo libro di una trilogia, accolto con enorme successo in US e UK.
Nello straordinario primo romanzo della trilogia Dark Star di Marlon James, mito, fantasia e storia fanno da sfondo alle avventure dell'Inseguitore, un mercenario ingaggiato per trovare un bambino scomparso tre anni prima. L'Inseguitore è famoso per le sue doti di cacciatore solitario - «Ha un gran fiuto», dice la gente -, ma per questa missione deve lavorare con un eterogeneo gruppo di personaggi, ciascuno dei quali si porta dietro un segreto. Primo fra tutti il muta-forma Leopardo. In viaggio sulle tracce del bambino, l'Inseguitore si sposta da un'antica città all'altra, si addentra in fitte foreste, attraversa fiumi vorticosi e si scontra con mostruose creature decise a ucciderlo. In quella lotta quotidiana per la sopravvivenza, comincia allora a chiedersi chi sia veramente il bambino che sta cercando, chi vuole impedirgli a tutti i costi di trovarlo e soprattutto chi mente e chi dice la verità.
Leopardo nero Lupo rosso è il primo romanzo della trilogia Dark Star, scaturita dalla sfrenata immaginazione di Marlon James, già vincitore del Man Booker Prize. Opzionato da Warner per una serie TV, il libro è un fantasy epico immerso nella storia nelle leggende e nel folklore di un'Africa mitica e bellissima.



Chi è Inseguitore? Un uomo, una donna, un eterosessuale, un bisessuale, una figura oscura del quale non conosceremo mai il nome ma attraverso la sua voce sapremo la sua storia. Noi lettori saremo inquadrati nella figura dell'Inquisitore al quale, Inseguitore racconta come è diventato quello che è: una figura poliedrica e sfaccettata, un ragazzo che non è stato circonciso, al quale non è stato quindi separato il maschio dalla femmina e che lo ha reso entrambi e nessuno nello stesso momento. Marlon James ha deciso di attingere al folklore africano per creare un fantasy nuovo, diverso da tutti quelli che sono usciti negli ultimi anni. Per chi come me ha adorato il Signore degli Anelli e lo ha eletto come il fantasy numero uno non sarà facile calarsi in questo romanzo: la narrazione è cruda, fumosa come il personaggi di Inseguitore ed è disseminata di figure evanescenti, magnetiche e misteriosi che stimoleranno la curiosità del lettore. Primo romanzo della trilogia Dark Star Leopardo nero lupo rosso butta le basi di un successo sotto tutti i punti di vista: la figura magnetica di Inseguitore, tormentato ed alla continua ricerca di risposte al suo essere, incalzano la lettura di oltre seicento pagine rendendola un'esperienza meravigliosa. L'Africa di James è selvaggia, cruda ed animalesca: seguiremo il protagonista attraverso spazi infiniti, accarezzeremo bestie feroci guardandole negli occhi e conosceremo figure mistiche capaci di camminare sul soffitto e di comandare gli elementi. Un romanzo ipnotico, assolutamente consigliato.

Durata totale della lettura: una settimana
Bevanda consigliata: cioccolata calda
Formato consigliato: cartaceo
Età di lettura consigliata: da 16 anni




"Un fantasy epico, degno erede del Trono di spade"


Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio   

                                        

Recensione: Il segreto della fotografa francese







Il segreto della fotografa francese - Natasha Lester - copertina

Il segreto della fotografa francese
di Natasha Lester

Editore: Newton Compton
Prezzo cartaceo : € 14,90
Prezzo ebook: € 0,99 
Pagine: 448
Genere: Narrativa moderna

1942. Quando la sua brillante carriera nel mondo della moda viene interrotta a causa di un imprevisto, Jessica May viene inviata in Europa come fotoreporter dalla rivista «Vogue». Lascia così Manhattan e arriva a Parigi nel pieno della seconda guerra mondiale. I pregiudizi maschili al fronte sembrano un ostacolo insormontabile per Jess, ma saranno tre amicizie inaspettate a cambiare per sempre il suo destino: la giornalista Martha Gellhorn saprà incoraggiarla a sfidare le regole, il paracadutista Dan Hallworth la porterà nei luoghi simbolo della guerra, che lei immortalerà in scatti memorabili, e una bambina francese cresciuta in un ospedale da campo, Victorine, le insegnerà il vero significato dell’amore. Ma il successo ha sempre un prezzo. 2005. La curatrice australiana D’Arcy Hallworth è appena arrivata in un castello francese per occuparsi di una famosa collezione di fotografie. Ma quello che doveva essere un semplice lavoro si rivelerà l’inizio di un viaggio nel passato, destinato a portare alla luce segreti su sua madre, Victorine.

Il romanzo ispirato all'incredibile storia di Lee Miller, la modella di «Vogue» che divenne una delle prime donne fotoreporter di guerra

«Una storia fantastica, emozionante. Ho adorato questo libro.»
Kelly Rimmer

«Intrigante, commovente e perfettamente calibrato tra due linee temporali.»
Rachel Burton

«Un romanzo incredibilmente ricco di suggestione e romanticismo.»
Kate Forsyth



Anni '40 Jessica May è una famosissima modella di Vogue, ma nel suo cuore si cela un sogno ben diverso. Un imprevisto le permetterà di partire per l'Europa e di diventare una vera fotografa, una reporter di guerra che la vedrà impegnata anche in trincea in mezzo ai soldati e nei campi di concentramento. Le sue foto pubblicate da Vogue metteranno in luce le atrocità subìte dagli uomini al fronte e le permetteranno di diventare una parte importante della storia. E' il 2004 quando D'Arcy Hallworth si trasferisce in Francia e dopo molti scontri con il suo agente Josh riuscirà ad avere accesso agli archivi di guerra di Jessica: ancora non sa che questo momento le cambierà per sempre la vita. La narrazione di questo romanzo è suddiviso su due tempi diversi, il lettore ed il ritmo è talmente incalzante che il lettore si ritroverà presto immerso nella lettura. Natasha Lester esordisce con un romanzo che vuole essere un tributo nei confronti di tutte quelle donne reporter che la storia ha dimenticato e che nella realtà hanno contribuito a mostrare al mondo la crudeltà della guerra. Un romanzo intenso ed indimenticabile.


Durata totale della lettura: tre giorni
Bevanda consigliata: tè alla menta
Formato consigliato: cartaceo
Età di lettura consigliata: da 16 anni




"Un tributo a tutte le donne report che, hanno visto in faccia gli orrori della guerra e che la storia ha dimenticato."


Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio   

                                        

venerdì 17 gennaio 2020

5 cose che...

Eccoci tornati ad una nuova puntata di questa bellissima rubrica ideata sempre dal blog Twins Book Lovers!

In questa rubrica i temi affrontati saranno molto vari, riguarderanno sempre il mondo dei libri, ma anche film, attori, serie tv…insomma…tutte cose che, da amanti dei libri, non potrete che approvare! Quindi, senza timore e senza indugio, vi presento il tema di oggi: 

i 5 autori di cui vorrei recuperare tutte le opera pubblicate















    



              
 
1. Donato Carrisi

Del famosissimo Donato Carrisi, ho letto un libro proprio grazie alla mia partecipazione a questo blog, era "Il gioco del suggeritore", mi è piaciuto tantissimo, mi ha tenuta incollata dalla prima all'ultima pagina. Adesso quindi non vedo di leggere anche tutti gli altri romanzi! 



 
2. Primo Levi
 

C'è anche bisogno che vi spieghi il perché? Ho avuto l'onore di leggere "Se questo è un uomo" tantissimi anni fa, grazie a una maestra che ci ha obbligato per qualche tema scolastico. Nonostante non fossi contenta ai tempi, le sarò per sempre riconoscente. Il prossimo sarà la "Chiave a stella". 


 
3. Stephen King
 


La verità è che non ho mai letto nessuna delle sue opere, anche se ne sono stata sempre incuriosita. Mia sorella in compenso aveva la cameretta piena dei suoi libri. Mi deciderò prima o poi a leggerne uno e vedere se lo stile mi si adatta? 




 

4. Elena Ferrante

Ho letto solo l'amica geniale ma la bellezza della scrittura e la capacità di trasportarmi in un altro tempo e in un altro luogo fanno sì che voglia leggere anche tutto il resto. Detto fra noi sarei anche super curiosa di sapere se a scrivere si tratta di una donna o di un uomo :)
                                                                                 
 
 

 
 
5. Rossana Campo
 
 
Una scelta leggermente diversa, Rossana Campo mi intriga specialmente per gli argomenti che affronta e per la mancanza di filtra editoriali che ne caratterizzano la scrittura. Per ora ho letto solo "Cosi allegre senza motivo" ma non vedo l'ora di continuare la collezione, il prossimo: "In principio erano le mutande".


E voi? Di quale autore vorreste avere la cameretta piena?



Recensione: Non c'è posto per me




Non c'è posto per me 
di Laura Bonaiuti

Editore: Giunti Editore
Prezzo cartaceo : € 14,00
Prezzo ebook: € 8,99
Pagine: 224


Noia e solitudine trafiggono un gruppo di giovani che non sanno cosa fare nella vita, che non sanno se ci sarà futuro. A Lako, città del futuro, tutti hanno tutto ancora prima di chiedersi se ne hanno bisogno. Grace, Lumi, Michael, Zac, Marissa sono adolescenti alla ricerca di qualcosa che dia loro un senso: è una generazione ingabbiata in un eterno presente. Ma qualcosa si muove, il “Freedom is a State of Mind” è un nuovo Partito che si ribella al consumismo in cui sono cresciuti. Ci saranno scontri con la polizia, ci saranno morti. Grace, però, è diversa dagli altri, si sente fuori posto ovunque, anche tra una folla di coetanei, e conosce il potere delle parole. Una storia in presa diretta, raccontata senza censure: lʼalcool e le droghe presi con leggerezza, lʼamore che diventa violento, lʼamicizia che si complica, i genitori assenti e una sorella dai capelli blu scomparsa da casa...


Grace è un’adolescente di Lako, una città di ricchi e di ragazzi che dalla vita hanno tutto ciò che possono desiderare. Grace e il suo gruppo di amici, frequentano bar in cui servono alcolici ai minorenni e si drogano un giorno sì e l’altro pure. Le loro vite non sono per nulla controllate dai loro genitori, che per far sentire loro la presenza regalano macchine nuove come fossero giocattoli e lasciano carte di credito nelle loro mani come fossero caramelle, senza conoscere minimamente il destino di quel denaro. 
È una generazione allo sbaraglio, la loro. Hanno vite che affogano ogni giorno nello “sballo” cercando di riempire quei vuoti che li attanagliano dentro. Grace però è diversa dai suoi amici e sente dentro di sé la voglia di sentirsi parte di qualcosa. È il suo amico Michi a farglielo comprendere, quando lui con entusiasmo le parla del nuovo partito Fsm, che è diventato per lui una sorta di famiglia in cui si fanno valere i propri ideali. Come sempre però, non è tutto oro quel che luccica e Grace lo comprende quando comincia a far sempre più parte di questa comunità di ragazzi arrabbiati col mondo. Arriverà quindi anche per Grace il momento di decidere da che parte stare del mondo e non sarà facile. 
“Non c’è posto per me” è un libro in cui parecchi adolescenti potranno ritrovarsi specchiandosi nei sentimenti e sensazioni dei vari personaggi. Ammetto che leggere di questa triste realtà in cui molti adolescenti vivono, mi ha fatto proseguire la lettura con un senso di amaro in bocca. Al solo pensiero che anche se si tratta di un libro, potrebbe essere la realistica descrizione della vita di un qualsiasi adolescente, mi mette ansia all’idea di cosa ci sia nel futuro dei ragazzi di oggi. Dobbiamo però nutrire sempre la speranza in un futuro migliore, e che ognuno di noi trovi il suo posto nel mondo in cui sentirsi amato.


Durata totale della lettura: Due giorni
Bevanda consigliata: Coca Cola 
Formato consigliato: Cartaceo 
Età di lettura consigliata: dai 14 anni





Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio.

Recensione: Piccolo dizionario dei sentimenti

Piccolo dizionario dei sentimenti
Amore, nostalgia e altre emozioni
di cardinale Gianfranco Ravasi

Throne of Glass Series #5

Editore: il Saggiatore
Prezzo cartaceo: € 14,00
Prezzo E-Book: € 10,99
Pagine:  126 
Genere:  sentimenti, Bibbia, teologia

I sentimenti sono davvero universali? Oppure mutano secondo i tempi e le latitudini? Dove sta il confine tra l’amore e la lussuria, l’odio e lo sdegno, l’invidia e la gelosia, la tristezza e la malinconia? Questo Piccolo dizionario dei sentimenti offre al lettore una guida ai sentimenti in forma immediata, guardando indietro nel tempo, alle radici del nostro modo di esprimerci e di dire quello che da sempre si agita dentro di noi, e invitandoci a fare chiarezza su ciò che proviamo verso gli altri e a cui non sappiamo dare un nome. Troviamo così parole che riescono a mettere insieme l’amore, l’alleanza e la fedeltà: a nominare l’emozione viscerale che si sente di fronte al dolore del prossimo o al travolgimento incontenibile per la persona che amiamo. Il cardinale ci conduce nel cuore delle nostre emozioni con un vademecum utile a interrogare la nostra vita quotidiana; ci aiuta a dare un nome e gettare luce sul nostro caos emotivo e a vivere pienamente la bellezza di tutto quello che proviamo.    


Interessante lettura della Bibbia (Antico e Nuovo Testamento) attraverso la lente dei sentimenti e delle emozioni.
Scopriamo così che tutta la gamma delle passioni, tutte le sfaccettature dell'affettività che ci caratterizzano come uomini del XXI secolo, erano già presenti in quegli straordinari testi che, del resto, come sottolinea l'autore, fanno da fondale non solo della spiritualità ma anche della civiltà occidentale.
Vengono così passate in rassegna amore, odio, desiderio, ansia, collera, gioia, invidia, sofferenza, rancore... con riferimento, di volta in volta, ai Salmi, ai Vangeli, ai Libri dei Profeti e altri passaggi Biblici.
Per ciò che concerne i Vangeli in particolare, viene sottolineata più volte la profonda umanità di Gesù: mite e misericordioso, ma anche triste, turbato, angosciato, stupito, sdegnato, fiducioso, accogliente...
Oltre alla sorpresa di trovare in quegli antichi testi tutte le sfumature dei nostri sentimenti, colpiscono alcuni passaggi in particolare: ad esempio il valore dell’essere misericordioso in un mondo così poco compassionevole come il nostro o dell’essere miti (non nel senso di sottomessi e paurosi), nel senso di costruttori di pace. O ancora il valore della meraviglia, dello stupore di fronte alla bellezza del creato.
Il tutto in fiorettato da citazioni di filosofi, scrittori e autori di tutti i tempi e luoghi, come soltanto un uomo di vasta e raffinata cultura come Ravasi può fare.


Tempo di lettura: Due giorni
Bevanda consigliata: Infuso alla Melissa
Formato consigliato: ebook
Età di lettura consigliata: dai 15 anni
Sito dell'Autore: Cardinale Gianfranco Ravasi
 




Un libro sui sentimenti in pieno stile Ravasi! 







Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio!

giovedì 16 gennaio 2020

Recensione: Storia della nostra scomparsa









Storia della nostra scomparsa
di Jing-Jing Lee

Editore: Fazi
Prezzo cartaceo : € 17,00
Prezzo ebook: € 9,99 
Pagine: 419
Genere: Narrativa moderna

Wang Di ha soltanto sedici anni quando viene portata via con la forza dal suo villaggio e dalla sua famiglia. È poco più che una bambina. Siamo nel 1942 e le truppe giapponesi hanno invaso Singapore: l’unica soluzione per tenere al sicuro le giovani donne è farle sposare il più presto possibile o farle travestire da uomini. Ma non sempre basta. Wang Di viene strappata all’abbraccio del padre e condotta insieme ad altre coetanee in una comfort house, dove viene ridotta a schiava sessuale dei militari giapponesi. Ha inizio così la sua lenta e radicale scomparsa: la disumanizzazione provocata dalle crudeltà subite da parte dei soldati, l’identificazione con il suo nuovo nome giapponese, il senso di vergogna che non l’abbandonerà mai. Quanto è alto il costo della sopravvivenza?Sessant’anni più tardi, nella Singapore di oggi, la vita dell’ormai anziana Wang Di s’incrocia con quella di Kevin, un timido tredicenne determinato a scoprire la verità sulla sua famiglia dopo la sconvolgente confessione della nonna sul letto di morte. È lui l’unico testimone di quell’estremo, disperato grido d’aiuto, e forse Wang Di lo può aiutare a far luce sulle sue origini. L’incontro fra la donna e il ragazzino è l’incontro fra due solitudini, due segreti inconfessabili, due lunghissimi silenzi che insieme riescono finalmente a trovare una voce.Con una scrittura poetica e potente, in questo romanzo d’esordio Jing-Jing Lee attinge alla sua storia familiare raccontando la memoria dolorosa e a lungo taciuta di una generazione di donne delle quali è stata per decenni negata l’esistenza: una pagina di storia che troppo a lungo è stata confinata all’oblio.

«Una storia straziante, ma colma di speranza, sulla memoria, il trauma e l’amore».
«The New York Times»

«Un libro autentico, un’autrice che dimostra una grazia ammirevole nella scrittura».
«The Sunday Times»

«Una storia avvincente sulle generazioni tormentate dalla guerra e dal silenzio che circonda le loro sofferenze».
«Kirkus Reviews»




Gli echi della Seconda Guerra Mondiale sembrano lontanissimi, la vita di Wang Di scorre normalmente nonostante suo padre stesso abbia scavato insieme ad altri uomini alcune trincee per i bombardamenti aerei. I giapponesi arriveranno da un giorno all'altro e tutto il villaggio dovrà mutare i propri comportamenti: le case saranno saccheggiate e verrà confiscato tutto il cibo, gli uomini verranno picchiati e le donne dovranno scomparire travestendosi da maschi per evitare di essere portate via. Wang Di non sarà così fortunata e diventerà una delle tante schiave sessuali dei giapponesi per oltre tre anni. Il romanzo di Jing-Jing Lee con questo esordio attinge alla sua storia per familiare per regalare al lettore un pezzo di storia che in pochi conoscono e che molti invece tendono a dimenticare. Durante l'occupazione giapponese sono state migliaia le donne anche giovanissime che sono state prelevate dalle proprie case e trasformate in schiave sessuali con la promessa che, il loro sacrificio sarebbe servito per far sì che alla famiglia venisse riconosciuto un appannaggio mensile. La Seconda Guerra Mondiale è stato forse il più alto momento oscuro che la storia moderna abbia registrato, l'attenzione dei più si concentra solitamente sul nazismo ma anche in altre parti del mondo le violenze ed i genocidi in quel periodo erano all'ordine del giorno purtroppo. Il romanzo della Lee si svolge in due periodi differenti: quello della guerra e quello odierno che vede una Wang Di ormai vedova ed anziana che porta sulle spalle il peso enorme dei non-detti con il marito. Al tutto si aggiunge la storia di Kevin, un ragazzino di dodici anni che per caso ritroverà delle lettere della nonna appena morta che cambieranno per sempre la sua vita e quella del proprio padre. Una lettura intensa, a tratti melodrammatica che spinge il lettore a studiare la storia, ad informarsi per non dimenticare mai più.


Durata totale della lettura: due giorni e mezzo
Bevanda consigliata: tè alla rosa
Formato consigliato: cartaceo
Età di lettura consigliata: da 16 anni




"Una parte della nostra storia che merita di essere conosciuta."


Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio   

                                        

La Biblioteca dei Bimbi: Momon. A Nanna!




Momon. A nanna!
di Allegra Dami, testi: Anna Casalis
illustrazioni di Matteo Lupatelli

Editore: Giunti Editore
Prezzo cartaceo: € 6,90
Pagine: 12
Formato: 18,5x14,5 cm
Genere:  libri illustrati, nanna

Una nuova collana di board book dedicata ai più piccoli e un nuovo dolcissimo personaggio: il cagnolino Momon alle prese con la vita di tutti i giorni tante le scoperte che accompagnano quotidianamente i piccolissimi. Vivi tante divertenti avventure con Momon e Dyno il suo amichetto di pezza. Momon e Dyno guardano insieme il cielo stellato ma... come si è fatto tardi! È proprio ora di andare a nanna, leggiamo insieme una storia prima di addormentarci?




Per Momon, un dolce cagnolino azzurro, e Dyno, il suo simpatico dinosauro di pezza, è arrivata l’ora della nanna, ma il piccolo Dyno non ha proprio voglia di andare a dormire, nonostante la buona minestra mangiata e il bagnato rilassante appena fatta.
Allora il piccolo Momon dovrà inventarsi piccoli stratagemmi per far rilassare e convincere il suo pupazzetto ad andare a dormire:li vedremo contare le stelle nel cielo, ammirare la Luna, ascoltare la rilassante musica di un carillon, leggere una bella favola e contare le pecorelle, prima che i due possano cadere, finalmente, in un dolce e meritato riposo.
Se siete mamme saprete benissimo che il rituale della nanna è un importantissimo strumento per aiutare i più piccini ad addormentarsi e dormire sereni.
Questo dolcissimo libricino, che potrete leggere con i vostri cuccioli proprio prima di andare a dormire, spiegherà in modo semplice e molto dolce, proprio questo rituale.
Potrete far notare le similitudini tra le abitudini della vostra routine e quella del piccolo Momon e, proprio come Dyno, far capire che non avere voglia di dormire è normale, ma che questa routine li aiuta proprio a fare un dolce riposo e una buona nanna.
Il tutto in un bel stampatello leggibile anche dai fratellini più grandi!
Momon è davvero adorabile, dolce e molto tenero… mi sono innamorata di questo piccolo cagnolino blu e del suo dolce animaletto di pezza e non vedo l’ora di leggere le loro altre avventure!


Bevanda consigliata: Latte di soia alla vaniglia
Formato consigliato: cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 3 anni




"Buonanotte Dyno... Buonanotte Momon!" 


Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...