giovedì 19 aprile 2018

Review Party: Un altro giorno ancora


Bianca Marconero ci regala una nuova storia edita sempre Newton Compton che è bella quanto la prima e che è la protagonista di questo Review Party.





Un altro giorno ancora
di Bianca Marconero

Editore: Newton Compton
Prezzo Cartaceo: € 6,99
Prezzo Ebook: € 1,99
Pagine: 416



Elisa Hoffman ha imparato presto a cavarsela da sola. Ultima di cinque fratelli, vive per la famiglia e per l’equitazione. L’esclusivo maneggio in cui lavora, alle porte di Milano, è il posto che ama di più al mondo, e mette da parte tutti i risparmi per riuscire a comprarsi Sparkle, un cavallo che ha addestrato per mesi. Tutti i suoi sogni, però, si infrangono alla notizia che Andrea, un ragazzo terribilmente bello e ricco, ha offerto più soldi e ha acquistato il cavallo che le era stato promesso. Elisa non si dà pace e riversa su di lui tutto il suo risentimento. Ma Andrea è davvero così freddo come sembra, o sotto il ghiaccio si nasconde qualcosa di diverso? Un imprevisto, un accordo e un’inattesa amicizia con il nemico permettono a Elisa di scoprire che il ragazzo, in realtà, possiede delle qualità inaspettate… Una storia sull’amore in tutte le sue declinazioni, e sui sentimenti che, come fiori selvatici, crescono in silenzio, senza che nessuno li annaffi. 











Questa volta la Marconero ci ha voluto raccontare la storia di Elisa, una ragazza dal carattere forte e con la passione innata per i cavalli, ereditata dalla mamma. Purtroppo Elisa però i genitori li ha persi entrambi e per lei e i suoi fratelli è stato un brutto colpo, per fortuna sono una famiglia unita e lei che è la femmina più giovane si è ritrovata con quattro fratelli che le hanno dato sempre il loro supporto quando ne ha avuto bisogno. Elisa è cresciuta forte e indipendente, ha sempre cercato di badare a se stessa, lavorando con i suoi amati cavalli, prendersi cura di loro, gareggiare insieme, per lei è sempre stato come respirare e dove lavora, le Colline Dorate, a parte un proprietario tremendamente attaccato al denaro, sono sempre casa, i profumi, il verde e anche il suo gruppetto di amici. Tra i suoi amici, Andrea Serpieri, ricco come pochi, mai fuori dalle righe, ma soprattutto colui che compra il cavallino di Elisa, quello con il quale lavora da sempre e che un giorno sognava di comprarsi. Diciamo un inizio non proprio perfetto tra questi due protagonisti che ci tengono sospesi su un filo per tutta la durata della lettura anche se si capisce subito che i due hanno un qualcosa in più, sono legati in un modo che non vogliono accettare neanche loro. La Bianconero mi ha sempre colpito per il suo stile veloce e fresco e in questo libro ci porta in perfetta sintonia con i personaggi principali soprattutto con quello di Elisa, che è poi voce narrante del romanzo. Un'ennesimo successo a mio parere per questa autrice, che mi aveva colpita già con il suo libro precedente e che non mi ha deluso con questo, il suo raccontarci l'amore lo trovo sempre appassionante e molto realistico e continuerei a leggerlo sempre.

Durata totale della lettura: Quattro giorni
Bevanda consigliata:  Cioccolata calda fondente
Formato consigliato: Cartaceo

Età di lettura consigliata: dai 16 anni





"I sentimenti sono come i fiori selvatici. Crescono dove meno te l’aspetti.."

                      
   

                                        

Review party: Nei tuoi occhi c'è tutto

Buongiorno cari lettori, 
come vanno le cose? Oggi sono qui a parlarvi di un nuovo romanzo di una delle autrici che più adoro in assoluto, ovvero la mitica Penelope Ward.
Siete pronti?






Nei tuoi occhi c'è tutto
di Penelope Ward

Editore:  Tre60
Prezzo cartaceo: 19,00 € 
Prezzo ebook: 8,99€
Pagine: 350
Genere: rosa



Tutto ciò che Allison desidera è diplomarsi per curare i bambini affetti da autismo. E non le importa se, per pagarsi gli studi, deve lavorare come cameriera in un ristorante: sa che aiutare gli altri è il suo destino, e pazienza se deve aspettare un po'. Poi, un giorno, gli occhi azzurri di Cedric Callahan si fissano nei suoi. E Allison si convince che il destino le abbia riservato una magnifica sorpresa. Tanto inaspettata quanto travolgente. 
Invece il destino non c'entra affatto. Perché Cedric ha pianificato con estrema cura quell'incontro. E ha pianificato anche il seguito... tranne innamorarsi di quella ragazza dolcissima. Perché l'ha voluta conoscere? E perché le farà credere che sia stato tutto casuale, anche quando l'amore e la passione saranno dirompenti? Ma non si può mentire all'infinito e, quando la verità verrà a galla, la vita di entrambi cambierà per sempre...




Che io adori Penelope Ward non credo sia un mistero. Questa scrittrice si è rivelata una delle migliori scoperto dell’anno scorso, e non sapete quanto io sia felice di poter leggere in italiano un altro dei suoi romanzi. Ogni suo libro è una sorta di uragano emotivo che non lascia nessuno scampo a lettore. Ci si emoziona sempre quando si legge un romanzo della Ward. E si finisce sempre per fare l’alba pur di sapere come si concluderà la storia.
Qui tutto ha inizio in una tavola calda, dove Allison fa la cameriera e dove un bel giorno un uomo bellissimo entra, prende un bagel e se ne va senza averlo finito e lasciando una mancia da 50 dollari.
Quell’uomo si chiama Cedric Callahan, come Allison scoprirà qualche giorno dopo, quando lui ritornerà alla tavola calda e dimenticherà la sua carta di credito. Questa sarà, di fatto, la scusa perfetta per i due per iniziare a parlare. Allison racconterà a Cedric del suo passato (è stata adottata da piccola da una madre single che da poco è passata a miglior vita) e dei suoi sogni – lavorare con dei bambini che soffrono di autismo. E alla fine sarà grazie ad un consiglio di Cedric, Allison troverà un secondo lavoro, quello di assistente a dei giovani affetti da autismo.
E fin qui tutto bene, direte voi. Che c’è di tanto speciale? A parte che, quando si tratta della Ward, praticamente tutto è speciale. Ma in questo caso vi do qualche dritta: per prima cosa, i personaggi. Allison e Cedric sono due protagonisti decisamente interessanti, tridimensionali, capaci di evolvere davvero nel corso del romanzo. Si ride assieme a loro, si sta in ansia assieme a loro, ci si commuove assieme a loro, praticamente si passa l’intero spettro emotivo a seconda di cosa la Ward abbia scritto.
Poi, la trama. Non è scontata, anche se di certo non è che vada a raccontare delle vicende che succedono tutti i giorni. Non mancano i colpi di scena, ma anche i momenti più rilassati, che fanno sorridere (indimenticabile la scena di Wonder Woman), ma anche sospirare (e se ve lo dico io, che credo di essere meno romantica di una pietra, potete credermi!).
Altro aspetto: il tema dell’autismo. Non pensate che sia stato scelto a caso all’interno della trama o trattato con leggerezza. La Ward ha una figlia che ne soffre, tanto che il personaggio di Callie è ispirato a lei. Ogni scena in cui è presente un personaggio affetto da autismo, ogni riflessione fatta dai personaggi su questo tema riflette un estremo rispetto nei confronti di questa sindrome. Vi assicuro che il momento in cui, per la prima volta Callie guarda negli occhi Allison è da brividi nella schiena per chiunque si sia trovato, una volta nella vita, ad avere a che fare con una persona autistica. E chi è Callie? Beh, è un personaggio che è stato ispirato proprio dalla figlia della Ward e… no, non ve lo dico chi è. Dovete scoprirlo da soli leggendo questo romanzo. E vi assicuro che non ve ne pentirete!






Durata totale della lettura: Due giorni
Bevanda consigliata:  The matcha
Formato consigliato: Cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 16 anni
Sito dell'autore: Penelope Ward










"L'unica ragazza che non puoi avere, Cedric, è l'unica che vuoi."





                                            

mercoledì 18 aprile 2018

Recensione: La nemica del re


La nemica del re
di Candace Robb

Editore: Edizioni Piemme
Prezzo Cartaceo: € 19,50
Pagine: 516
Titolo Originale: A triple Knot


Era il 1340 quando una giovanissima Giovanna di Kent, cugina di Edoardo III e futura principessa di Galles, segue per la prima volta il suo cuore: contraendo un matrimonio clandestino con Thomas Holland, che diverrà conte di Kent. Ma il re Edoardo ha altri progetti per lei. Impegnato a traghettare l'Inghilterra in una sanguinosa guerra, la lunga battaglia dinastica per il trono di Francia che si trasformerà nella Guerra dei Cent'anni, negozia per lei le nozze strategiche con William Montagu, secondo conte di Salisbury, in grado di fornire supporto e aiuti all'esercito del re. Ma Giovanna, ancora tormentata dagli incubi che le ricordano la terribile esecuzione di suo padre per le mani dello stesso re, non ha intenzione di accettare la decisione di Edoardo, e non si rassegna al destino di dover sposare un uomo che non ama. E quando Thomas tornerà dalla Francia, dove anche lui ha combattuto la sua battaglia, non temerà il giudizio del re, né di chiunque altro, nel tornare dall'uomo cui aveva fatto la sua promessa. Ma la vita ha in serbo ancora altre sorprese per lei…
Una grande storia di amori, promesse e fedeltà eterna tra gli intrighi e i tradimenti della labirintica corte di Edoardo III, e una straordinaria figura di donna emancipata e indipendente, che non ha paura di seguire il proprio cuore.



Da fan sfegatata come sono del genere storico non potevo lasciarmi scappare questo romanzo che le caratteristiche che amo le ha tutte. La storia è quella di Giovanna di Kent che come la maggior parte delle nobildonne dell'epoca si ritrova a rivestire il ruolo di pedina importante nel gioco dei matrimoni combinati per interessi politici, soprattutto se a combinare la sua unione è il re Edoardo che la destina a William Montagu. Il cuore di questa giovane e affascinante ragazzina è completamente preso da Thomas Holland, lui è l'uomo che Giovanna ama e sposa purtroppo in gran segreto siccome il loro amore clandestino non riceve consensi e le difficoltà che si prospettano diventano sempre maggiori. L'importanza del personaggio storico della protagonista credo risieda nell'aver avuto un carattere forte e determinato che non si è lasciato facilmente piegare dai costumi dell'epoca, rigidissimi soprattutto nell'ambiente di corte. La Robb, che del genere storico è un'esperta, riesce a farci assorbire dalla sua narrazione, con un linguaggio fine ed articolato sembra portarci proprio a corte circondati da cavalieri e nobili come se fossimo parte integrante del libro. Questo romanzo colpirà soprattutto chi è abituato a questo tipo di letture e si potrebbe prestare ad essere un'ottima prima lettura per chiunque si volesse avvicinare al genere ma soprattutto a chi volesse dare uno sguardo nella vecchia Inghilterra popolata da variegate personalità come quella moderna e appassionata di Giovanna.

Durata totale della lettura: Sette giorni
Bevanda consigliata dall'autrice: Tè roiboos ai frutti rossi
Formato consigliato: Cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 17 anni
Sito dell'autrice: Candace Robb






      "A volte seguire il proprio cuore è l'unica via d'uscita."


Recensione: Donne come noi


Donne come noi
di AA.VV.


Editore: Sperling & Kupfer
Prezzo Cartaceo: € 17,90
Pagine: 328



Coraggio, forza e capacità di cambiare il mondo. In pochi decenni le donne sono riuscite a ridisegnare gli equilibri della società in una direzione più paritaria. Questo libro raccoglie cento storie di donne che hanno contribuito ad abbattere gli stereotipi di genere con le loro scelte e con le loro azioni. Donne che dimostrano sul campo quanto appartenere a questo genere sia un’opportunità più che un limite. Racconti forti ed emozionanti che attraverso conquiste e successi ispirano le donne a continuare la loro rivoluzione in famiglia, nel mondo del lavoro, nella società.



Questo libro è un’opera letteraria meravigliosa, e ringrazio tantissimo perché la casa editrice ha pensato al nostro blog, per proporci una recensione. E’ una raccolta di 100 storie di donne, di valore, che vanno da chi ha combattuto, sfidato il destino, che ha lottato o lottano per un mondo migliore, fino a donne che ci hanno fatto sognare. Lo scopo di questo romanzo è certamente quello d’ispirazione, di una narrazione delle conquiste e dei successi delle donne, una galleria di modelli cui ispirarci. Abbiamo bisogno di “donne che aiutano donne”, parafrasando la poetessa indiana Rupi Kaur. Raccontare storie non è mai stato così importante. Perché oggi, più che di leggi, bonus e aiuti, noi donne abbiamo bisogno di allargare l’orizzonte della nostra immaginazione. Una delle storie che mi ha maggiormente colpito, è stata quella di Loretta, e della sua lotta per il suo piccolo. Da un lato, l’amore incondizionato della madre. Dall’altro, la caparbietà della scienziata. E’ grazie a queste sue doti, che Loretta Falcone ha salvato suo figlio da una diagnosi sbagliata di schizofrenia, una donna che ha lottato ed è così giunta a un finale diverso per il suo bimbo, ossia quello di fare in modo che i medici siano più umili e possano impedire a bimbi e genitori di soffrire inutilmente. La mia parte preferita pur tuttavia, di questa raccolta di testimonianze, è stata con certezza, quella inerente alle donne che lottano per un mondo migliore. Espressiva, a tal proposito la testimonianza di Benedetta che costruisce palazzi con l’anima. Un architetto che nell’era della dimensione virtuale, delle amicizie on line, dell’isolamento legato alla tecnologia; pensa invece che, noi tutti, siamo prima di tutti, corpi, soggetti fisici che si muovono in uno spazio, che vedono colori e linee, toccano muri e accarezzano rivestimenti. L’architettura sottintende tutto questo, mettendo al centro l’uomo nella sua interezza. E gli edifici sono una sorta di monito, in vetro e cemento. Una raccolta da non perdere, perché noi donne meritiamo di far udire sempre e comunque la nostra voce.


Durata totale della lettura: Cinque giorni
Bevanda consigliata: Cioccolata calda al peperoncino
Formato consigliato: Cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 14 anni
Sito dell'autore: Donna moderna












      "100 storie di donne italiane, a dir poco eccezionali."






                            

martedì 17 aprile 2018

Review Party: Trust Again

Buongiorno cari lettori, 
come state? Oggi sono qui a parlarvi del secondo volume di una serie new adult che ci sta regalando davvero tante, tante emozioni.
Siete pronti?





Trust Again
di Mona Kasten



Editore:  Sperling & Kupfer
Prezzo cartaceo: 17,90 € 
Prezzo ebook: 8,99€
Pagine: 456
Genere: new adult



Dawn Lily Edwards ha vent'anni e studia Letteratura all'università di Woodshill. Pubblica racconti online e il suo sogno è diventare scrittrice. Ma ora, a chilometri di distanza da casa, c'è solo una cosa che desidera più di ogni altra: dimenticare. Dimenticare che il suo primo amore l'ha tradita spezzandole il cuore. Da allora, Dawn ha giurato a se stessa di non lasciarsi più coinvolgere al punto da relegare le sue aspirazioni in un angolo e dare a qualcuno il potere di distruggerla. 
Ma, appena arrivata in città, incontra Spencer Cosgrove. È affascinante, divertente e inizia subito a flirtare con lei. Dawn resiste con tutte le sue forze per paura di rimanere ferita un'altra volta, eppure non può negare l'evidenza: Spencer ha toccato qualcosa dentro di lei che credeva di aver perduto per sempre. Anche lui, però, nonostante la sua contagiosa voglia di vivere e il suo modo di fare allegro, spensierato e impertinente, nasconde un terribile segreto nel suo passato. Un senso di colpa che lo accompagna ancora oggi. 
Dawn e Spencer dovranno imparare a fidarsi l'uno dell'altra, giorno per giorno, e ricominciare da capo, a vivere e ad amare. Un nuovo capitolo. Una nuova coppia di protagonisti. Una nuova, bellissima storia d'amore. Continua così la serie Again di Mona Kasten, autrice bestseller e una delle booktuber più popolari e di successo in Germania, che ha conquistato subito la Top 10 dei libri più venduti oltralpe ed è tuttora ai vertici delle classifiche.




Li avevamo conosciuti in Begin Again: Dawn e Spencer erano i migliori amici di Allie e Kaden, ma non era difficile intravedere che c'erano tutti i presupposti perché questi due personaggi solo all'apparenza secondari potessero diventare i protagonisti di una di quelle storie d'amore capaci di farci battere forte il cuore. E infatti Mona Kasten ha voluto dedicate a questi due personaggi il secondo volume della sua serie new adult.
Il rapporto tra Dawn e Spencer era davvero molto bello già in Begin Again: i loro scambi di battute emanavano sempre quell'elettricità frizzantina che caratterizza quelle anime che viaggiano sulla stessa lunghezza d'onda.
Dawn è apparsa fin da subito come un personaggio verso cui non si può fare altro che provare un'immensa tenerezza, ed avere l'opportunità di conoscerla meglio, di sapere cosa frulla nella sua mente e di scoprire i suoi passatempi (ok, lo ammetto: mi sarei aspettata di tutto da lei tranne quell'hobby!) mi ha fatto amare ancora di più questo personaggio. Perché Dawn è quell'amica che tutte noi vorremmo avere, sempre leale e pronta ad accorrere in nostro aiuto in caso di bisogno. Ma è stato anche bello scoprire, un poco alla volta, il suo passato, e di come questo abbia contribuito a creare una sorta di muraglia cinese attorno a Dawn, che fa di tutto per impedire a Spencer di avvicinarsi a lei. 
Già, perché che Spencer sia pazzo di Dawn è palese perfino a chi gira con due post-it sugli occhi. E, possiamo capirlo, data la tenerezza e l'innata simpatia che suscita la ragazza in chiunque la conosca. Ora, Spencer è un personaggio che è un po' atipico per queso genere di romanzi. All'interno della compagnia di amici è quello simpatico, con la battuta pronta e non si tira mai indietro quando c'è da divertirsi, ma è anche quello, a suo modo, più giudizioso e lungimirante. Spencer è un personaggio che riesce a trasmettere positività a chiunque gli stia attorno, anche se anche a lui non mancano dei momenti bui, in cui il passato torna a bussare alla sua porta. ma la bellezza di questo personaggio sta anche nel fatto che ogni giorno fa di tutto per cercare di migliorarsi sempre di più.
Insomma, come si può resistere a scoprire cosa succede a due personaggi così?


1# Begin again
2# Trust again
3# Feel again - in uscita l'8 maggio 2018



Durata totale della lettura: Due giorni
Bevanda consigliata:  Infuso ai fiori di arancio
Formato consigliato: Ebook
Età di lettura consigliata: dai 16 anni
Sito dell'autore: Mona Kasten










"Ogni giorno mi dà la possibilità di ricominciare da capo e di essere una persona migliore."





                                            

lunedì 16 aprile 2018

Recensione: Begin Again


Begin again
di Mona Kasten



Editore:  Sperling & Kupfer
Prezzo cartaceo: 14,90 € 
Prezzo ebook: 8,99€
Pagine: 456
Genere: new adult



«Sentii che lì sarei stata bene. A prescindere dalle regole che avrei dovuto rispettare.» Nuovo nome, nuovo taglio di capelli, nuova città. Così Allie Harper, diciannove anni, è pronta a scrivere la sua storia, a un migliaio di chilometri di distanza dal suo passato, all'università di Woodshill, dove si è iscritta a Letteratura. Ma c'è ancora un tassello mancante per rendere davvero perfetto questo nuovo inizio: un alloggio.
La ricerca si sta rivelando più difficile del previsto e Allie ha smesso di contare i tentativi andati male. Finché, all'ultimo appuntamento in agenda, finalmente arriva lei: la casa perfetta. Pulita, luminosa e accogliente. Peccato per la compagnia: con i suoi tatuaggi e l'aria strafottente, Kaden White è l'ultima persona con cui Allie vorrebbe condividere un appartamento. E Kaden, dal canto suo, non vuole affatto una coinquilina, che lo tramortisca con tutte le sue chiacchiere da donna. Purtroppo per loro, però, le circostanze non lasciano altra scelta. Non resta quindi che arrendersi e stabilire immediatamente le tre regole fondamentali per la convivenza perfetta: niente sentimentalismi, nessun'interferenza nei fatti altrui e, soprattutto, nessun contatto fisico. Ma le regole sono fatte per essere infrante... 
Arriva da oltralpe la nuova, giovanissima regina delle classifiche. Il suo nome è Mona Kasten ed è una delle booktuber più popolari e di successo in Germania. Con la serie Again ha conquistato la Top 10 e, in pochi mesi, ha venduto oltre 200.000 copie. E ora è pronta a far innamorare le lettrici italiane con le sue pagine, piene di romanticismo, ironia e sensualità.




Domanda per quelli di voi che hanno fatto l’università da fuorisede: ma vi ricordate il dramma del trovare una casa decente all’inizio dell’anno accademico? Ma certo che ve lo ricordate, certe cose ti segnano nel profondo dell’anima e verranno raccontate ad ogni cena tra amici in cui ci si sfiderà a chi conosce il racconto horror migliore. E ovviamente, se a quella cena sono presenti anche delle persone che non hanno mai sperimentato simili gioie, il vostro racconto inizierà con l’immancabile citazione “ho visto cose che voi umani….”.
Non è perciò difficile capire come mai Allie, la protagonista di Begin Again, sia così disperata all’inizio di questo romanzo: si è appena trasferita in una nuova città per iniziare il college e sta cercando un appartamento in cui stare. Di potenziali coinquilini assurdi ne ha visti che la metà basta e quindi non è che la prenda particolarmente bene quando dall’ultimo appartamento viene allontanata in malo modo da Kaden, il ragazzo che già abita lì, perché dal loro scambio di email lui non aveva capito che Allie era una ragazza, mentre lui sta cercando un coinquilino maschio. Ma l'affitto deve essere pagato e Kaden, che è a corto di altri potenziali coinquilini, alla fine accetta di dividere l'appartamento con Allie - ma mette fin dall'inizio dei paletti ben precisi tra di loro, con una serie di regole che praticamente urlano a Allie "stammi lontano e non ti impicciare della mia vita".
Ma cosa si dice delle regole? Che sono fatte per essere infrante, e per Allie e Kaden sarà sempre più difficile negare quel legame che sta nascendo tra di loro, che è ben più forte di quello che c'è di solito tra due coinquilini. Kaden è un personaggio molto chiuso, ma Allie riesce piano piano a conquistarsi un posto speciale nel suo cuore, ad infrangere quelle che sono le sue barriere.Un po' alla volta, Kaden e Allie si renderanno conto di avere molto in comune, poiché entrambi, a loro modo, devono riuscire a ricostruirsi una vita dopo aver vissuto sulla loro pelle alcune violenze psicologiche non da poco. E questo ha inciso molto sulla capacità di entrambi di fidarsi l'uno dell'altra.
Le pagine scorrono veloci e la narrazione è molto fluida, tra momenti teneri ed esilaranti, ma anche tra incomprensioni e necessari chiarimenti. A fare da cornice c'è un bellissimo gruppo di personaggi, amici di Kaden e di Allie, ai quali diventa difficile non affezionarsi. E a cui, fortunatamente, la Kasten ha deciso di dedicare gli altri due volumi di questa serie new adult.


1# Begin again
2# Trust again - in uscita il 17 aprile 2018
3# Feel again - in uscita l'8 maggio 2018



Durata totale della lettura: Due giorni
Bevanda consigliata:  Infuso ai fiori di loto
Formato consigliato: Ebook
Età di lettura consigliata: dai 16 anni
Sito dell'autore: Mona Kasten













"Not broken. Just bent."



                                            

domenica 15 aprile 2018

Recensione: Alla scoperta di Milano Sotterranea


Alla scoperta di Milano Sotterranea
di Ippolito Edmondo Ferrario, Gianluc Padoan

Editore: Newton Compton
Prezzo Cartaceo: € 12,00 
Pagine: 512


Questo libro si concentra su cosa rimane, in alcuni quartieri di Milano, di fontanili, torrenti, fiumi, rogge, canali, laghetti e darsene. Ma non solo. Si sofferma sul racconto delle opere militari che hanno difeso la città fin dai suoi tempi più remoti, come le stesse hanno modificato il tessuto urbano e quali si possono ancora visitare. Contiene precise indicazioni per giungere in ipogei silenziosi dove si celebravano riti prima pagani e poi cristiani, sepolcreti e cripte. Il punto di vista privilegiato da questa guida è quello sotterraneo, un invito a guardare la città dal basso: dai posteggi sotterranei alle linee metropolitane che hanno sventrato Milano, cementificandola fin nel profondo. Ci caleremo nelle sue viscere, esplorando e documentando quella che fu una delle più interessanti e meglio architettate vie d’acqua del Medioevo e del Rinascimento italiano ed europeo.
Nel ventre della città per documentare cosa resta di un immenso patrimonio architettonico a uso civile e militare

Tra i luoghi del libro


• l’oro fantasma
• le acque del passato
• cemento armato contro bolidi d’acciaio
• passeggiate nel tempo passato: visite agli scavi archeologici
• le opere di uso militare
• a piedi o in bicicletta per … “Milano sotterranea”
• sotterranei leggendari
• silenziosa popolazione sotterranea
• architetture da combattimento
• passaggi segreti del castello nell’immaginario popolare
• dai celti a Leonardo da Vinci
• Milano costruisce un acquedotto moderno



Quando ho iniziato a leggere questo libro, non ero preparata a ciò che mi aspettava. È stata una sorpresa in tutti i sensi. Quella Milano che non si vede, sulle cui strade camminiamo ogni giorno, sempre un po' di corsa, accoglie nei suoi sotterranei tesori di storia e di ingegneria che non avrei mai immaginato. Gli autori si soffermano molto sull'acqua di Milano, quella antica e quella attuale. Perché questa città ancora oggi può essere definita una città d'acque, una volta molto simile a Venezia. Strano ma è proprio così. Provate a pensare ai Navigli, alla Darsena e a tutti i canali minori. Molte sono le chiese e le cripte sotterranee che risalgono a molti secoli fa e che tuttora è possibile visitare, in molti casi liberamente, in altri a pagamento. E le cantine? Lo sapevate che esiste una "cantina del serial killer"? Ebbene sì, la storia risale alla prima metà del 1800. Chi ha visitato il Castello Sforzesco probabilmente non immagina che oltre a quello che è accessibile ci sia ancora molto da esplorare là sotto. E, in un tempo non così lontano, quello delle due Guerre Mondiali, siamo alle prese con un altro concetto di sotterraneo: il rifugio antiaereo, dove la popolazione si riparava per difendersi dai bombardamenti e qui troviamo anche un "decalogo del buon rifugio". È una lettura a tratti molto tecnica che richiede un po' di concentrazione ma che stimola la curiosità. Gli autori forniscono informazioni molto dettagliate e, per chi desidera avventurarsi alla scoperta di luoghi storici e a volte misteriosi, vi si trovano contatti, mezzi utili per arrivarci, guide e per finire tutti i consigli e le precauzioni, per non farsi trovare impreparati mentre partiamo alla scoperta di un mondo che non si vede.


Durata totale della lettura: Da consultare un po' alla volta.
Bevanda consigliata dall'autrice: Una tisana allo zenzero.
Formato consigliato: Cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 19 anni






      "Una guida immancabile per scoprire un  lato affascinante di Milano."




Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...