domenica 24 settembre 2017

Recensione: Zuppe & Co


Zuppe & Co.
di Bez David


Editore: Il castello editore
Prezzo Cartaceo: € 16,00
Pagine: 192

Titolo originale: Supperlove


Dall’autore del bestseller Insalate e di Breakfast, in questo libro troverete tante idee per pasti sfiziosi. Le possibilità sono infinite e vanno da ricette più leggere, crudiste e fredde, a quelle calde, sostanziose e sane. Ogni ricetta di questo splendido libro è semplicissima e può essere adattata alle scelte alimentari di ciascuno (vegani e vegetariani inclusi). Le ricette sono divise in due sezioni – zuppe e piatti unici –, precedute da ricette di base per alimenti fermentati, condimenti e salse, brodi e vari tipi di hummus. Vi innamorerete di questi piatti semplici e gustosi per pasti di grande conforto.



Arrivano i primi freddi, e questo libro, vi risolverà diversi problemi: una zuppa, è sempre un’ottima soluzione in cucina. L’autore ci tiene a rilevare che dal 2010, è stato in grado di riscoprire un modo più sano e gustoso di nutrirsi, che non fosse quello che era offerto dall’High Street o perlomeno dalla mensa dell’ufficio. Il suo innato desiderio di rendere le verdure, più appetibili e interessanti, l’ha trasformato in breve tempo, in una professionista del settore. Un amore per le piante, che si è tradotto in un libro ricercato e pronto all’uso per tutti quelli che sono alla ricerca di una formula per l’alimentazione sana, e comunque, non priva di gusto. Cibo semplice, gustoso, non troppo lavorato il cosiddetto “slow food”, naturale, creato con ingredienti sani e ricercati. La zuppa è definita e analizzata in ogni suo aspetto, all’interno di questo libro, che è prima di tutto una guida all’uso. Si passa dall’analisi delle verdure ivi contenute, passando per le proteine, e senza tralasciare tuttavia, l’intento di evitare le zuppe classiche (di lunga preparazione). Un modo innovativo di consumare questo piatto, cercando di renderlo sostitutivo all’utilizzo eccessivo della carne in cucina. Diverse le scelte proposte, si passa da quella vegana al formato crudista (poco conosciuto nel nostro paese). Una guida innovativa, corredata da informazioni ricercate, ed immagini che lasciano l’aquolina in bocca. Se siete alla ricerca di un libro di cucina innovativo, per affrontare le prossime cene autunnali, questo ricettario, farà al caso vostro.


Durata totale della lettura: Qualche ora
Bevanda consigliata: Caffè macchiato freddo
Formato consigliato: Ebook
Età di lettura consigliata: dai 14 anni
Sito dell'autore: David Bez










      "Zuppe per tutti i gusti."






                            

sabato 23 settembre 2017

Recensione: Dream Hunters. Il ponte illusorio

Dream Hunters. Il ponte illusorio
di Myriam Benothman

Editore: AstroEdizioni 
Prezzo cartaceo: € 12,90
Prezzo ebook:  € 3,99
Pagine: 276
Genere: Fantasy Romance

Cosa si prova nell’incontrare Cappuccetto Rosso e Biancaneve, e innamorarsi di un vero principe azzurro?
Tra le vie di Parigi, Sophie si imbatte in un antico libro di favole ed è vittima di un’allucinazione. Hanno così inizio i suoi sogni vividi e surreali, ambientati in una dimensione parallela popolata da personaggi incantati. In essi, la ragazza scopre di riuscire a manipolare le fiabe e, così facendo, anche il mondo reale cambia.
Ospite d’onore al ballo per le nozze di Cenerentola, conosce Alexander, principe seducente e inafferrabile. Il confronto fra i due evolve tra avventure fatate, finché il sentimento che li unisce non si rivela in tutta la sua forza.
Ma una presenza oscura trama nell’ombra, insinuandosi nella mente di Sophie per usurparne il potere ed estendere il suo dominio sugli esseri umani…

Finalista del Premio Cittadella 2017 per il miglior fantasy dell'anno, Il ponte illusorio è il primo volume della trilogia Dream Hunters. Una favola moderna adatta a tutte le età, che trascina il lettore in un sogno a occhi aperti, riportando a galla emozioni dimenticate.



Parigi. È una giornata piovosa e Sophie, ormai zuppa sta cercando un luogo dove ripararsi, quando la sua attenzione viene catturata dall’insegna di una bottega di libri usati. Spinta dalla curiosità e dal bisogno di scaldarsi un po’, entra in quel negozietto il cui proprietario, Gérard, è un signore poco incline a perdersi in chiacchiere con quella ragazza comparsa dal nulla che gli ha bagnato tutto il pavimento. Quando però, Sophie gli parla di sua madre, una nota illustratrice di fiabe, Gérard cambia atteggiamento nei suoi confronti e decide di mostrarle qualcosa di prezioso: la prima edizione di un antico libro di favole illustrate da Perrault. Sophie sa bene che non si tratta di un libro qualunque, tanto è raro averne ancora uno tra le mani, ma non può immaginare il potere che si cela dietro quelle pagine ingiallite dal tempo; lo sfoglia e una visione la porta per qualche minuto in uno stato di trance e in un luogo incantato e sconosciuto. Da quel giorno, imprevedibilmente, la vita di Sophie cambia; i suoi sogni si fanno più vividi e reali, e la trasportano continuamente in un mondo diverso dal suo: un luogo magico abitato da principesse e principi azzurri, streghe e draghi, tutti quei personaggi delle favole che per anni le hanno tenuto compagnia durante la sua infanzia. Comincia così per Sophie un continuo viaggio tra sogni e realtà; le favole che ha sempre letto da piccola ora si mostrano diverse, le storie sono inspiegabilmente intrecciate tra loro, e tocca proprio a lei sbrogliare quella matassa e cercare di far regnare la pace in quel magico mondo, perché per avere un lieto fine, bisogna sempre superare numerosi ostacoli lungo il cammino.
Con questo libro tenetevi pronti a fare un vero e proprio viaggio nei ricordi d’infanzia, quando bastava leggere le pagine delle favole preferite per sognare ad occhi aperti, e perdersi in quel mondo in cui c’è sempre un principe azzurro a salvare la sua principessa e a fare trionfare il vero amore. Chi da piccola non ha mai sognato di entrare in punta di piedi nelle storie preferite e conoscere tutti quei personaggi di cui si è letto tanto? Beh, Sophie ha questo dono, anche se poi in realtà non è tutto rose e fiori, e dovrà penare un po’ per sperare in un lieto fine. La trama non manca di originalità, ci sono quei “dietro le quinte” delle storie d’amore delle favole che fanno sorridere, lo stile con cui è scritto coinvolge fin da subito, e ho adorato quell’ironia sottile con cui l’autrice descrive con quanta facilità sboccia l’amore in questo mondo, a differenza di ciò che accade invece nella realtà. Insomma, è un libro consigliatissimo di cui non vedo l’ora di leggerne il seguito, perché qui la parola “fine” non è stata ancora scritta.


Durata totale della lettura: Un giorno
Bevanda consigliata: Tè caldo al bergamotto
Formato consigliato: Ebook
Età di lettura consigliata: dai 13 anni
Sito dell'autore: Myriam Benothman







“Sophie maledisse la sorte che la voleva capace di cambiare il corso di qualunque favola, eccetto la propria.”





venerdì 22 settembre 2017

5 cose che...

Eccoci tornati ad una nuova puntata di questa bellissima rubrica ideata sempre dal blog Twins Book Lovers!

In questa rubrica i temi affrontati saranno molto vari, riguarderanno sempre il mondo dei libri, ma anche film, attori, serie tv…insomma…tutte cose che, da amanti dei libri, non potrete che approvare! Quindi, senza timore e senza indugio, vi presento il tema di oggi: 5 libri che ho letto da piccola e mi hanno avvicinato alla lettura



1. Favole al telefono
di Gianni Rodari


Questo è forse uno dei primi libri che abbia mai letto, lo trovai nella libreria in salotto in un'edizione molto vecchia, sarà stato dei miei fratelli ed iniziai a leggerlo per caso. Inutile dire che da subito mi ha colpito con la sua magia, l'ho adorato all'istante e credo che tutti almeno una volta nella vita debbano leggere un libro così meraviglioso.




2. Il bambino sottovuoto
di Christine Nöstlinger

Con questo libro è iniziata la mia passione per i libri Istrici che sono quelli che ho letto di più da piccola e che si sono rivelati una vera e propria droga perché una volta iniziato non ho mai più smesso. Quindi di sicuro grazie a questo ho scoperto un mondo meraviglioso, quello della lettura, di cui ancora oggi ancora non riesco a fare a meno.




3.Il giro del mondo in 80 giorni
di Jules Verne

Questo libro mi ricordo di averlo letto alle elementari attraverso un progetto di bookcrossing che aveva organizzato la mia scuola, mi ricordo che all'inizio non  ero così convinta, lo vedevo più come un compito da fare e quindi vi lascio immaginare la mia sorpresa quando invece mi sono resa conto che il libro era stupendo e mi piaceva un sacco e crescendo ho capito che è uno di quei grandi classici che devono essere letti per forza.




4. Matilde
di Roald Dhal

Anche questo libro è immancabilmente un istrice, che devo ammettere non ha bisogno di tante parole, quando lo lessi ne rimasi incantata e ovviamente mi sentivo particolarmente vicina alla protagonista ed alla sua passione per la lettura, inoltre è stato il mio approccio con Roald Dahl che si è trasformato subito in amore e del quale poi ho letto anche gli altri libri.






5. Piccole Donne
di Louisa May Alcott

Da piccola nella mia cameretta mia mamma aveva messo tutti i suoi libri di quando erano giovane su una mensola sopra il mio letto e a me piaceva andare a curiosare tra quei volumi che per me avevano un fascino assoluto. Quando trovai questo iniziai a leggerlo e subito dopo anche gli altri della stessa autrice, di sicuro ora posso dire che la Alcott da allora mi è rimasta nel cuore.





Review Party: La madre sbagliata


Un libro davvero bello uscito da poco per la Piemme Editore e noi vogliamo farvelo conoscere attraverso questo Review Party!




La madre sbagliata
di Sally Hepworth

Editore: Piemme
Prezzo Ebook: € 9,99
Prezzo Cartaceo: € 18,50
Pagine: 324
Titolo Originale: The Mother's Promise



Le donne della famiglia Bradley sembrano, da tre generazioni, essere nate con una missione: portare alla luce i bambini delle altre donne. Neva è la più giovane: sua nonna Floss, una donna saggia e di buon senso, ora in pensione, ha aiutato tantissimi neonati a venire al mondo; sua madre Grace ha fatto la stessa cosa, e ogni bambino traghettato alla vita dalle sue mani esperte è stato per lei una magia in grado di rinnovarsi ogni volta. Ma adesso che è lei stessa a portare in grembo un bambino, Neva sa che dovrà portare con sé anche un segreto: l'identità del padre, che non vuole, e non può, rivelare a nessuno. Ma sua madre, Grace, non riesce a capirlo: e più cerca di scoprire la verità, più Neva si ritrae. Quanto a Floss, il segreto che circonda la maternità della nipote la riporta a un altro segreto. Il suo segreto, di sessant'anni prima. Forse è il momento di svelarlo? O forse ci sono certe verità che è meglio tenere nascoste anche alle persone più vicine? Un romanzo che intreccia in modo struggente le vite e i segreti di tre donne, e racconta la forza e la bellezza dei legami più veri.









Il ritratto di tre donne, tanto diverse tra loro quanto simili allo stesso tempo. Neva, Grace e Floss, una famiglia, generazioni di donne strettamente legate tra loro, ho adorato leggere del loro rapporto, delle loro paure e fragilità e del loro amore, quello incondizionato. Neva è incinta di un padre misterioso di cui nega a tutti il nome, per Grace, la madre e Floss, la nonna è stato uno shock non averlo intuito prima, nonostante la loro professione, sono tutte ostetriche, e quello che sciocca ancora di più è il mistero che circonda il padre del bambino, che Neva bada bene ad evitare di svelare. Nella loro vita fanno nascere bambini, aiutano le donne che con coraggio e fatica affrontano il parto, dando alla luce nuove creature, le aiutano durante il loro percorso di madri con preziosi consigli e difendendole sempre da tutto. Neva vuole affrontare la sua gravidanza da sola, nonostante il suo attaccamento alla madre e la nonna è un cammino che deve trovare la forza di mandare avanti senza paura del dopo, Grace ormai non lavora più negli ospedali e aiuta le mamme a partorire in casa, nel loro ambiente, lontane dai dottori supponenti e dall'ambiente asettico delle cliniche. Floss invece non lavora più, si gode la sua pensione con la sua compagna ripensando al passato, a quei momenti critici e importanti che l'hanno portata in America dall'Inghilterra, che si tiene segreti, perché svelarli sarebbe un duro colpo per sua figlia e sua nipote. Vediamo come, nonostante gli anni passano da quando Floss era giovane, certe tematiche ritornano nella sua vita e in quella delle altre, ripetendosi con sfumature differenti e che alla fine nel cuore scaturiscono le stesse sensazioni. La mia preferita è Grace, mi piace come donna che difende sempre il prossimo e non si arrende neanche quando ha tutto da perdere e poi mi è piaciuto il rapporto con il marito, come personaggio secondario il padre di Neva ha influenzato molto la mia preferenza per Grace. Un libro tutto al femminile, è interessante leggere di loro, le loro vicende si intrecciano perfettamente e si alternano con sapienza per incuriosire e far assaporare piano i colpi di scena e le sorprese. Un'autrice che non conoscevo ma che mi ha colpito tanto facendomi venire voglia di leggere ancora e ancora di Neva, Grace e Floss.



Durata totale della lettura: Quattro giorni
Bevanda consigliata:  Thè freddo al limone
Formato consigliato: Cartaceo

Età di lettura consigliata: dai 18 anni
Sito dell'autrice: Sally Hepworth





"Ci sono segreti che possono cambiare la storia di una famiglia."

                      
   

                                        

giovedì 21 settembre 2017

Recensione: Lo sapevi che I need you?

Lo sapevi che I need you?
di Estelle Maskame



Editore:  Salani
Prezzo ebook: 0,99 € in promo (altrimenti 6,99 €)
Prezzo cartaceo: 15,90 €
Pagine: 384
Titolo originale: Did I Mention I need you?
Genere: YA



È passato un anno dall’ultima volta in cui Eden Munro ha visto Tyler Bruce e, anche se i due hanno posto fine alla loro storia proibita, Eden va in fibrillazione quando Tyler la invita a passare l’estate da lui a New York. Eden adesso ha diciott’anni, è fidanzata con Dean e sta progettando di andare al college a Chicago, ed è sicura che anche Tyler è ormai andato avanti. Ma, una volta insieme a New York, non trascorre molto tempo prima che sia chiaro che il passato non è affatto superato. Sei settimane in giro per la Grande Mela, sei settimane nella stessa casa, sei settimane di tentazione… riusciranno a resistere? 
Nel secondo volume della trilogia di DIMILY, che ha conquistato i ragazzi di tutto il mondo, Eden e Tyler dovranno affrontare i loro sentimenti e prendere una decisione molto difficile che sfiderà la forza del loro amore.




Estelle Maskame torna nelle librerie italiane con il seguito di Lo sapevi che I love you?, vero e proprio best seller nei Paesi di lingua anglofona. Non lo avete ancora letto? Beh, se siete amanti del genere young adult vi consiglio di recuperarlo quanto prima, e vi avverto: da questo momento in poi la mia recensione conterrà spoiler del primo libro. Lettore avvisato....
Sono passati mesi da quando Tyler e Eden si sono visti l'ultima volta. Tyler è volato dall'altra parte degli Stati Uniti, sulla costa est, ed ora vive in un appartamento a New York ed è uno dei "testimonial" di un programma che vuole sensibilizzare i ragazzi ai problemi connessi agli abusi. Eden, invece, è rimasta in California ed è fidanzata con Dean, il migliore amico di Tyler. Sono cambiate tante cose in quei mesi.
Il vecchio gruppo di amiche/nemiche di Eden che avevamo conosciuto nel libro precedente si è disperso in college sparsi in angoli diversi degli Stati Uniti, ma le ragazze si sono date appuntamento per una vacanza a New York durante l'estate. E Tyler ha colto l'occasione per invitare Eden a raggiungerlo qualche settimana prima e trascorrere con lui un po' di tempo alla scoperta della Grande Mela, prima che arrivino le ragazze.
Ma basta poco ad Eden, una volta arrivata a New York, per rendersi conto che i suoi sentimenti per Dean (con il quale è fidanzata) non sono nulla rispetto a quello che prova per Tyler, il suo fratellastro. Ma Tyler l'avrà dimenticata in tutti questi mesi? O anche lui continua a nutrire gli stessi sentimenti nei confronti di Eden?
Il cambio di ambientazione rispetto al precedente volume ha sicuramente apportato alcune note di freschezza alla storia, così come i nuovi personaggi - adoro il nuovo coinquilino di Tyler (soprannome a parte). Anche i personaggi stanno iniziando a maturare e ad evolversi: Tyler ed Eden, seppur ancora adolescenti, si comportano in maniera più matura rispetto al primo libro. Ho anche apprezzato il fatto che il padre di Eden fosse decisamente poco presente in questo secondo volume (alcuni personaggi si amano, altri no. Lui no!), lasciando anche più spazio per la crescita personale dei due protagonisti.
Ovviamente il libro si chiude con l'ennesimo cliffhanger, ma conto sul fatto che non si debba aspettare troppo per sapere come si concluderà questa nuova trilogia young adult!





Durata totale della lettura: Tre giorni
Bevanda consigliata:  The freddo alla menta
Formato consigliato: Cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 16 anni
Sito dell'autore: Estelle Maskame

 


Serie DIMILY 
1# Lo sapevi che I love you? - Did I mention I love you?
2# Lo sapevi che I need you? - Did I mention I need you?
3# Did I mention I miss you? - inedito in Italia






"New York è stata una pessima idea. Non sarei dovuta venire."



                                            

mercoledì 20 settembre 2017

Recensione: La metà che ho lasciato


La metà che ho lasciato
di Monica Carrillo


Editore: Editrice Nord
Prezzo Cartaceo: € 16,60
Pagine: 306



Ua attimo di distrazione, una frenata brusca, poi il buio. Malena non sa cosa sia successo, però è consapevole che quell'incidente potrebbe far calare il sipario sulla sua breve esistenza. In bilico sull'orlo dell'abisso, Malena ripensa alle scelte che l'hanno condotta fin lì, agli amici che l'hanno sorretta o delusa durante il cammino, e a Mario, la persona che più di tutte ha forgiato il suo destino. Perché Mario era il suo mondo, mentre lui la considerava solo un'avventura. Malena si era illusa che, col tempo, lui sarebbe cambiato. Ma, ora che il suo tempo forse sta per finire, Malena ricorda i messaggi senza risposta, le parole non dette, i baci negati, i gesti scostanti e i lunghi silenzi. E si rende conto che, per seguire lui, stava sacrificando la sua vita. È quindi arrivato il momento di voltare pagina, di affrontare la verità con coraggio, d'imparare ad amare senza paura e senza rimpianti, soprattutto se stessa. Se il destino vorrà darle una seconda occasione, Malena sarà pronta ad assaporare fino in fondo ogni gioia che il futuro avrà da offrire…



La vita di Malena, protagonista di questo libro, è sconvolta in un solo attimo. E’, infatti, bastato un solo secondo, un sospiro, perché la sua vita prendesse questa brusca svolta, che l’ha ribaltata del tutto. Il suo mondo si è capovolto in un solo secondo, nell’istante in cui la sua macchina ha sbandato con violenza, ribaltandosi per schivare un animale. Dall’incidente in poi, la mente di Malena (intrappolata in un corpo in bilico tra la vita e la morte); ripercorrerà diversi passaggi della sua vita, dall’amore da sempre provato per Mario. Nonostante gli aspetti negativi di tale relazione. Malena, infatti, non ha mai saputo esattamente quando fosse iniziata la relazione di Mario con quell’altra. Probabilmente dopo che loro due, avevano smesso di frequentarsi. Forse anche prima. Possibile che anche in quell’occasione lui si fosse messo la maschera della menzogna. Come poteva essere vero che Mario stesse con un’altra che non ero lei? Come poteva essere vero che lui non volessi stare con Malena? Con la fiducia che lei gli avevo donato, lui era comunque, finito tra le braccia di quella donna cosi poco speciale. Malena in tal caso, credeva di non essere alla sua altezza, quando si disperava per averlo perso. All’altezza di Mario, neanche fosse stato l’Empire State Building. Questo libro, toccante e delicato, con la sua trama, diviene una lunga carrellata di pensieri, sulla vita così com’è ormai trascorsa, sul tentativo disperato di colmare eventuali lacune; ormai alle spalle. Nessuno piu` di Malena, infatti, in questo mondo di mortali al quale ancora lei crede di appartenere, vorrebbe continuare a vivere. Adesso che ha salutato tutti, che ha, vorrebbe aggiungere altri minuti alla vita, togliendo alla morte un brandello della sua eternita`. Chi fra noi, in punto di morte, non penserebbe a simili realtà: all’importanza di lasciarsi andare, perdere la ragione, abbracciare senza paura, perdonare i morti, e sorridere anche ai più cattivi. Guardare il lato positivo, ricominciando da zero, se si potesse tornare per restare. Ricordare il passato per cancellare le pene, disegnare un futuro che ne valesse la pena. Un romanzo toccante, che rileva l’importanza delle seconde opportunità.


Durata totale della lettura: Cinque giorni
Bevanda consigliata: Tisana alla mora
Formato consigliato: Ebook
Età di lettura consigliata: dai 16 anni
Sito dell'autore: Monica Carrillo









 "  Mi è sempre piaciuta la pioggia.
Cade e nessuno l’aiuta a rialzarsi.
Ma lei continua a cadere, senza paura.
Anche l’amore è così.."





                            

martedì 19 settembre 2017

Recensione: Ogni cosa a cui teniamo


Ogni cosa a cui teniamo
di Kerry Lonsdale

Editore: Leggereditore
Prezzo Cartaceo: € 14,90
Prezzo Cartaceo: € 4,99
Pagine: 253
Titolo originale: Everything We Keep


L’aiuto cuoco Aimee Tierney ha trovato la ricetta per la vita perfetta: sposare il ragazzo che ama fin da quando è una bambina, creare una famiglia e poi chissà, un giorno rilevare il ristorante dei genitori. Il futuro che aveva sognato le passa però davanti in un lampo, come strappato dal vento, quando il suo fidanzato James perde la vita in un incidente in barca. Dal giorno in cui la chiesa che avrebbe dovuto ospitare il loro matrimonio è diventata il triste scenario per il funerale di James, Aimee non ha pace. Sa che per rimettere assieme i pezzi della sua vita deve scendere a patti con il dramma che l’ha colpita e far piena luce sulle circostanze della morte di James. Cos’è realmente accaduto quel giorno maledetto, su quella barca? Aimee scoprirà così un abisso di segreti che metteranno in discussione quanto credeva di aver costruito nella sua vita, perché sotto la superficie della sua esistenza forse si nasconde una verità inattesa, che potrebbe liberarla dalle catene del passato o imprigionarla per sempre.



Un libro d'esordio alquanto riuscito, con tocchi romance, thriller e un velato alone di suspance che intriga il lettore che cade nella rete di intrighi che la giovane Aimee piano piano riesce a portare a galla. Il libro inizia con il funerale di James, amore dai tempi della scuola di Aimee che avviene proprio nello stesso giorno in cui avrebbero dovuto celebrare il loro matrimonio, Aimee è devastata il suo punto di riferimento, l'unico uomo che ha sempre amato era partito per lavoro in Messico e non è più tornato vivo, o almeno così la sua famiglia gli ha riferito. Non è facile superare una perdita e un dolore così grandi e riesce ancora più difficile se poi una medium, proprio il giorno del funerale le si avvicina dicendole che il suo James non è davvero morto e il mondo di Aimee viene sconquassato ancora di più. Lei vuole andare avanti, ha il progetto di aprire il proprio caffè e l'incontro con un giovane fotografo, Ian, sembra provocarle nuove sensazioni in quel cuore che sembra ormai spento, eppure si rende conto che non può davvero andare avanti e chiudere il passato in un cassetto se non va a fondo di questa faccenda, James è davvero morto? Chi è quella medium che le si è avvicinata e soprattutto cosa sa davvero di quello che è successo? C'è solo una soluzione, recarsi in Messico e cercare la verità di persona e fare luce sulla scomparsa del suo promesso. Durante questa che possiamo chiamare vacanza/missione Aimee viene a conoscenza di numerosi segreti che si nascondono dietro la famiglia di James, tante le sorprese, tanti i flashback nel passato di Aimee e James che aiutano il lettore e mettere al posto giusto i pezzi del puzzle e tanti i ripensamenti della nostra protagonista che parte per cercare di portare quiete nel suo cuore ma invece si ritrova in un vortice che le porta ancora più confusione. Un libro molto accattivante, con diversi colpi di scena e cercando di districare i fili della trama il lettore si sente intrigato dalla lettura e finire tutte le pagine diventa lo scopo principale, seguiamo Aimee passo passo e come lei vogliamo fare chiarezza e andando avanti le sorprese non mancano rendendo la lettura mai banale. Sono curiosa vedere come è il seguito, nel quale mi sono già fiondata, intanto consiglio davvero questo libro con il quale la Lonsdale ha davvero fatto un ottimo lavoro considerando che si tratta solo del suo primo libro.


Durata totale della lettura: Quattro giorni
Bevanda consigliata: Caffè macchiato
Formato consigliato: Ebook
Età di lettura consigliata: dai 18 anni
Sito dell'autrice: Kerry Lonsdale





      "Un romanzo profondo, che con tocco delicato esplora le pieghe dell’animo umano."


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...