domenica 16 giugno 2019

Recensione: Donna delle pulizie






Stephanie Land Donna di servizio

Donna delle pulizie
di Stephanie Land

Editore: Astoria 
Prezzo cartaceo : € 18,00
Prezzo ebook: 7,99 
Pagine: 336
Genere: Narrativa moderna

“Mia figlia ha imparato a camminare in un rifugio per senzatetto.”
Così inizia questo memoir su cosa significhi essere poveri oggi in America.
“Dieci anni fa scappai da una relazione abusiva e mi trasferii con Mia, all’epoca una bimba di nove mesi, in un rifugio per senzatetto. Avevo 200 dollari in tasca e circa la stessa cifra in buoni spesa, e una famiglia che non poteva aiutarmi. Non solo, ero nel mezzo di una causa feroce per la custodia di mia figlia.
Alla fine trovai lavoro come donna delle pulizie. Ho lavorato da malata e ho portato mia figlia ammalata all’asilo, anche quando avrei dovuto tenerla a casa. Non c’era malattia retribuita, non c’erano vacanze pagate, nessuna prospettiva di aumenti, e tuttavia ogni giorno imploravo che mi facessero lavorare. L’efficienza dell’automobile era vitale, anche una gomma bucata poteva distruggerci, e rimandarci barcollando di nuovo ai rifugio per senzatetto. Vivevamo, sopravvivevamo, in questo precario stato di non equilibrio. Questa è stata la mia esistenza nascosta mentre pulivo quella degli altri perché la loro apparisse perfetta.”






Stephanie riesce ad arrivare a malapena a fine mese, nonostante le sovvenzioni statali ed i buoni pasto ogni volta che deve fare la spesa al supermercato si ritrova a contare anche i centesimi per riuscire a far quadrare tutto. Non sarebbe poi così grave mangiare le cose più frugali e farsi bastare qualche dollaro se non fosse che deve occuparsi del benessere di sua figlia Mia che dipende in tutto e per tutto da lei e dalla sua capacità di non sprecare niente. C'è un limite al peggio? Una linea che indica che si è toccato il fondo e che più poveri di così non lo si diventerà mai? Purtroppo non c'è, non esiste nessun salvagente, nessun cavaliere dall'armatura splendente pronto a salvarti, per Stephanie e Mia esistono solo i sacrifici e la buona volontà. Donna delle pulizie è la storia vera dell'autrice che ha messo nero su bianco non solo le difficoltà estreme che ha dovuto attraversare ma ha aperto la sua anima al lettore. La lettura di questo romanzo è stata incalzante, la storia di Stephanie ha smosso moltissimi sentimenti dentro di me: pagina dopo pagina ho sentito il peso sulle sue spalle, la fatica dopo una giornata di lavoro, la stanchezza nell'essere sempre ad un passo dal disastro ed i morsi della fame. Impossibile rimanere distaccati mentre davanti agli occhi l'autrice si mette a nudo, con noi parlerà dei suoi fallimenti, dei suoi sogni infranti e dei tanti compromessi ai quali è scesa per poter dare un futuro ma anche solo un giorno migliore a sua figlia. Ho ripensato spesso alla loro storia nei giorni successivi alla conclusione della lettura, ho provato ad immaginare quello che Stephanie ha passato e mi sono ritrovata con il cuore colmo di commozione e gratitudine per le piccole cose che ho sempre dato per scontato. Una lettura davvero emozionante, un libro che consiglio vivamente.


Durata totale della lettura: tre giorni
Bevanda consigliata: Tè freddo alla pesca
Formato consigliato: cartaceo
Età di lettura consigliata: da 16 anni





"Stephanie è una madre ed una donna alla quale ispirarsi."


Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio   

                                        

sabato 15 giugno 2019

Recensione: The Kingdom








The Kingdom
di Jess Rothenberg

Editore: DeaPlaneta
Prezzo cartaceo : € 16,00
Prezzo ebook: € 7,99 
Pagine: 352
Genere: Narrativa moderna

Voli virtuali negli universi dei propri libri preferiti. Nuotate in compagnia delle sirene. Safari tra elefanti a strisce e purosangue dalle ali di farfalla. Questo e molto altro diventa possibile quando si varcano i cancelli del Regno, il parco a tema più straordinario di tutti i tempi. Ma l’attrazione principale sono loro: le sette principesse androidi create per intrattenere i visitatori. Sempre bellissime, sempre sorridenti, sempre pronte a trasformare i sogni in realtà. Ana, una delle predilette dal pubblico, ama la vita nel Regno. La felicità delle famiglie che accoglie ogni mattina all’ingresso è la sua felicità. Tutto cambia, però, quando Ana incontra Owen. Owen, il ragazzo dagli occhi color cioccolato che lavora nello zoo del parco, è il primo umano che non la tratta come una macchina, il primo che le fa provare un’emozione non contemplata dagli ingegneri che hanno programmato i suoi circuiti: l’amore. E quando Owen sparisce nel nulla, lasciandosi dietro solo un braccialetto carbonizzato, la favola si trasforma in incubo. Accusata di omicidio, Ana si ritrova a combattere per la sua stessa vita, e scopre che nello scintillante Regno che ha sempre chiamato casa niente è come sembra… Echi di Westworld e Il racconto dell’ancella risuonano in questo romanzo folgorante, che ha il ritmo mozzafiato di un thriller ed è al contempo una struggente storia d’amore e una toccante riflessione su che cosa, in fondo, ci rende umani.





Ana e le sue sorelle rendono ogni desiderio degli ospiti del parco realtà. Ognuna di loro incarna una Fantasista: c'è Nia che è una sirena, Eve che è la più grande tra tutte le sorelle e c'è Ana che dentro di sè sa che tutto quello che la Mamma ed il Papà le hanno raccontato non può essere la verità. Siamo in futuro non meglio precisato e l'autrice porta il lettore in un parco a tema, un futuristico Disney World dove l'uomo ha creato degli ibridi riportando in vita non solo specie ormai estinte come i dinosauri, ma anche creature a metà tra la fantasia ed il reale. In tutto questo vive Ana, una Fantastista che di notte viaggia con la mente, legge romanzi, guarda il mondo reale sorpassando i firewall imposti dalla sua mente robotica. Non è facile imprigionare un'anima umana ma non è neppure semplice creare una macchina senza aspettarsi che essa si evolva, che impari ad amare e che soprattutto voglia cercare le risposte ai grandi perchè. The Kingdom unisce fantasia e realtà in un perfetto connubio fantasy/distopico nel quale il lettore riesce ad immergersi con facilità. La narrazione è molto ben riuscita, il ritmo incalzante e la trama è molto ben congeniata: dedicato ad un pubblico Young Adult questo romanzo riesce comunque a riscuotere interesse anche in un lettore più grande. La fragilità della piccola Ana di fronte alle leggi imposte dai suoi creatori trova un appiglio in un giovane ragazzo di nome Owen, che non solo la aiuterà a trovare le risposte che cerca ma sarà anche in grado di mostrargli la via verso la libertà emotiva e mentale. Ho divorato in pochi giorni questo libro che ho trovato davvero ben costruito ed efficace. Un ottimo regalo ed un'ottima compagnia per questi pomeriggi estivi.


Durata totale della lettura: due giorni
Bevanda consigliata: Tè alla menta
Formato consigliato: cartaceo
Età di lettura consigliata: da 16 anni





"Chi è davvero la macchina?"


Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio   

                                        

venerdì 14 giugno 2019

5 cose che...

Eccoci tornati ad una nuova puntata di questa bellissima rubrica ideata sempre dal blog Twins Book Lovers!

In questa rubrica i temi affrontati saranno molto vari, riguarderanno sempre il mondo dei libri, ma anche film, attori, serie tv…insomma…tutte cose che, da amanti dei libri, non potrete che approvare! Quindi, senza timore e senza indugio, vi presento il tema di oggi: 5 film tratti da una storia vera.




1. La Vie en Rose

Un film che mi ha davvero incantato. Conoscevo questa cantante solo attraverso la sua fama e alcune delle sue canzoni ma non sapevo nulla della sua vita personale e di come il destino sia stato inclemente con lei nonostante il suo successo l'abbia premiata molte volte. Una storia struggente, autentica che rivive nella voce e nelle bellissime canzoni di Edith Piaf.





2. The Wolf of Wall street

Un film che ho trovato assurdo e nella sua assurdità mi ha colpito davvero tanto. La vita di Jordan Belfort è davvero stata unica per certi versi e sempre sull'orlo di un precipizio. Stravaganze, soldi, ma tanti soldi possono trasformare la vita di qualcuno raggiungendo livelli molto pericolosi. Un film lungo ma che porta ad osservare uno stile di vita assolutamente fuori dagli schemi e che allo stesso tempo che ci fa vedere una realtà che non credevamo potesse esistere.





3. 12 Years a Slave

Un film forte, violento, che ci fa sbattere il muso con una realtà vergognosa che ha segnato in maniera significativa la vita di molte persone nel passato. Questa è la storia di un uomo libero, un musicista che viene rapito e reso schiavo per dodici anni. Una delle tante macchie indelebili del razzismo e della barbara usanza della schiavitù. Un film assolutamente da vedere, una vita che deve essere condivisa e che fa riflettere.





4. The Danish Girl

Un film molto delicato, dove i sentimenti però sono forti e il messaggio lo è altrettanto. Lili Elbe è una delle prime artiste transessuali che ha avuto il coraggio di sottoporsi ad un intervento chirurgico mirato a donargli finalmente il corpo che ha sempre desiderato. Un film che ci mostra il coraggio e la difficoltà di essere accettati. Come non mai il tema di questo film è moderno e attuale e consiglio vivamente di recuperarlo se non lo avete ancora visto. 





5. Frida

Frida Kahlo è una delle donne che ammiro di più e Salma Hayek ha saputo indossare i suoi panni in una magnifica interpretazione. Questo film ci apre una finestra nel mondo difficile e tormentato della famosa artista. Ci porta in un Messico antico dove Frida è riuscita con la sua arte e la sua personalità ad incantare tutti e con coraggio e sfrontatezza non ha permesso a nessuno di metterle i piedi in testa e ancora oggi è uno dei simboli femminili più famosi. Film assolutamente consigliato!





Recensione: Il Caso dello Scarabeo Meccanico

Il Caso dello Scarabeo Meccanico
di Colleen Gleason


Stoker e Holmes Series


Editore: Avid Press
Prezzo Ebook: € 7,99
Pagine:  270
Genere:  fantasy, steam punk, giallo

Evaline Stoker e Mina Holmes non credevano avrebbero mai seguito le orme dei loro parenti famosi. Ma se sei la sorella di Bram Stoker e tuo zio è Sherlock Holmes be’, dare la caccia ai vampiri e risolvere misteri ti viene… naturale. E quando una ragazza viene trovata morta e di un’altra non si hanno più notizie, nessuno è più qualificato di loro per lanciarsi nelle indagini! La coraggiosa Evaline e la razionalissima Mina dovranno dunque superare la loro rivalità, destreggiarsi tra le avances di tre misteriosi gentiluomini e risolvere il caso, avendo a disposizione un solo indizio: uno bizzarro scarabeo egizio. La tensione è alle stelle, i paletti affilati e le armi pronte: se Stoker e Holmes non riusciranno a scoprire quale minaccia incombe sulle più belle fanciulle dell’alta società londinese… le prossime vittime potrebbero essere loro!





Ci sono libri che leggi d’un fiato, senza fermarti, pur di finirlo.
Vieni trascinato nel suo universo e non riesci più a staccartene.
Mi succede raramente, ma quando succede so che c’è di mezzo Colleen Gleason e le sue fantastiche storie.
In una Londra Steampunk descritta davvero magistralmente, tanto da sentire, quasi, l’odore del vapore e dei bassifondi londinesi, ritroviamo 2 giovani ragazze: una è niente meno che la nipote di Sherlock Holmes, Mina, l’altra, Evaline, una discendente di Victoria Gardella (che avete sicuramente amato! nonché sorella di Bram Stoker.
Non poteva esserci accoppiata più diversa: Mina, razionale e super osservatrice con una super dose nerd e anche un po’ associale; Evaline, coraggiosa, dotata della tipica forza dei cacciatori, ma tremendamente avventata... pure troppo!
Questo mal assortito duo si ritroverà coinvolto da Miss Adler (incaricata da Sua Altezza Reale la Principessa di Galles) in un caso di sparizioni, assassinii e sette segrete, tutti collegati da un indizio: uno scarabeo egizio.
Tra fughe rocambolesche, travestimenti, indizi nascosti, investigatori insopportabili, ladruncoli affascinanti ed un improbabile ragazzo spuntato fuori da chissà dove, Mina ed Evaline dovranno fare i conti con i loro limiti, collaborare e capire che si può sempre imparare qualcosa l’una dall’altra!
Un libro che ho letto tutto d’un fiato, personaggi ed ambientazioni descritti benissimo, tanto da sentirmi parte del libro... poco poco ci mancava che mi facessi stringere un corsetto e balzassi anche io in questa avventura!
Ho amato davvero tanto i personaggi e la loro evoluzione, avrei voluto qualche vampiro, ma nel prossimo libro credo verrò accontentata.. e anche in quanto a pathos emotivo, penso che Colleen Gleason, in questo primo volume, abbia gettato le basi per un triangolo (per una delle protagoniste) e per una storia odi et amo tutta pepe (per l’altra).
Come sempre mi ritrovo a dire: MA QUANDO ESCE IL PROSSIMO?
A novembre?
Troppo da aspettare!
Grazie, però, Colleen... perchè solo tu riesci a farmi emozionare così!!!


Stoker & Holmes Serie

1. The Clockwork Scarab - Il Caso dello Scarabeo Meccanico
2. The Spiritglass Charade - Il Mistero della Sfera di Cristallo (novembre 2019)
3. The Chess Queen Enigma
4. The Carnelian Crow
5. The Zeppelin Deception


Tempo di lettura: Due giorni
Bevanda consigliata: Thé Earl Grey
Formato consigliato: Ebook
Età di lettura consigliata: dai 14 anni
Sito dell'illustratrice: Colleen Gleason

 




"Una volta eliminato l’impossibile, ciò che resta, per quanto improbabile, deve essere la verità" 





Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio.

Recensione: The girl from the other side 3




The girl from the other side 3
di Nagabe

Editore: J-Pop Manga
Prezzo Cartaceo: € 6,50
Pagine: 180
Serie: Serie da 3 volumetti, in corso

Il cuore di Shiva si riempie di emozione quando si imbatte nella nonna che credeva di non rivedere mai più... Ma il loro futuro appare avvolto nell'oscurità. Tra il nitrire dei cavalli e le voci basse e gelide che risuonano per le strade, quale sarà il destino della bambina ora tornata a casa?



La copertina di questo terzo volume è la mia preferita, i colori dal nero e bianco iniziano a prendere una sfumatura diversa, più calda. Una sfumatura diversa la notiamo anche nella trama e un personaggio nuovo si inserisce o meglio ritorna. La nonna di Shiva sembra essere tornata per prendersi di nuovo cura della piccola. Eppure c'è qualcosa di strano, come mai è tornata proprio adesso? Cosa centrano i soldati e il loro interesse? Shiva ha catturato l'attenzione di persone potenti, paurose degli Estranei e che vogliono fare di tutto per proteggersi e prevalere. Sembra tornata nel lato giusto della terra eppure c'è qualcosa che non va, tutti sono gentili con lei ma la mancanza del Maestro è forte e le viene sempre in mente. Mi ha sorpreso molto quello che succede alla nonna, non voglio svelare nulla ma preparatevi per un bel twist. All'inizio della lettura il suo personaggio non mi è piaciuto e non ispira fiducia, ma alla fine mi sono dovuta ricredere e sono proprio curiosa di vedere come riuscirà ad inserirsi nel precario equilibrio che Shiva e il Maestro hanno creato lontani da tutti. Il lettore ancora non riesce ad avere il quadro chiaro di quello che sta succedendo, a quale lato credere e soprattutto di chi ci si può fidare. Per fortuna i nostri due protagonisti storici rimangono la colonna portante di tutto e ci regalano sempre quella nota giusta di tenerezza. Resistiamo fino a Luglio per continuare con questa splendida storia!

Durata totale della lettura: Un giorno
Bevanda consigliata:  Chai Latte
Formato consigliato: Cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 15 anni






      "Una serie dai toni fiabeschi e dark, impreziosita da uno stile di disegno che ne accentua le atmosfere oniriche!"



Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio

giovedì 13 giugno 2019

La Biblioteca dei Bimbi: Io e Te ci vogliamo bene




Io e Te ci vogliamo bene
Di Michael Engler
illustrazioni di Joëlle Tourlonias


Editore: Il Castoro Editore
Prezzo cartaceo: € 12,50
Pagine: 32
Formato: 21 X 23,5 cm
Titolo Originale: Wir zwei gehören zusammen
Genere: amicizia

Un albo tenero e sincero. Due dolci protagonisti animali che i bambini ameranno. Un’amicizia per sempre. È primavera quando Leprotto e Riccio si incontrano per la prima volta. Leprotto è incuriosito: che buffe le spine di Riccio! Riccio è affascinato: che bella la pelliccia di Leprotto! Diventano subito amici e passano le giornate insieme a divertirsi. Ma quando arriva l’inverno, Riccio deve andare via… Come farà Leprotto senza di lui?





Un libro davvero dolcissimo, che apre il cuore e lo riempie di tenerezza infinita.
Questa è la storia di una singolare amicizia tra un Riccio e un Leprotto.
Dopo un primo approccio di “studio”, è subito amicizia!
Leprotto e Riccio non riescono a stare separati: giocano insieme, mangiano insieme, si rincorrono, si appallottolano, giocano durante tutta l’estate e anche in mezzo alle prima foglie secche dell’autunno.a loro è un’amicizia che durerà per sempre, promesso! 
Però, ad un certo punto, non sa bene nemmeno lui, Riccio deve andare via e sparisce, senza dare spiegazioni. Leprotto lo va a cercare al limite del bosco e aspetta… aspetta… ma Riccio non torna.
Dopo una spiegazione da parte di una cornacchia, Leprotto capisce che non è stato tradito, allora comincia lavorare e si inventa una soluzione geniale e tenera!
Complici delle stupende (e tenerissime!) illustrazioni ad acquerelli, Michael Engler e Joëlle Tourlonias riescono a dar vita ad un albo sull’amicizia davvero stupendo.
Un libro che spiega ai bambini che l’amicizia, quella vera, è fatta di tante gioie, ma anche di piccole separazioni (spesso senza un perché!) che ci aiutano a capire quanto sono importanti gli amici e il reciproco affetto!
Un libro davvero dolcissimo e bellissimo, da avere assolutamente in libreria… specie se siete amanti di conigli (o ricci) come me!


Tempo di lettura: qualche minuto
Bevanda consigliata: Cioccolata Bianca
Formato consigliato: cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 0 - 5 anni
Sito dell'illustratrice: Joëlle Tourlonias

 




“Ora non dovrai più dormire da solo, d’inverno, e io non dovrò mai più aspettarti così a lungo”




Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio

Review Party: L'eredità di Mrs Westaway




La regina inglese del thriller torna con il suo nuovo romanzo. 
Siete pronti a farvi catturare di nuovo da Ruth Ware nel suo ultimo romanzo edito Corbaccio?


L'eredità di Mrs Westaway
Ruth Ware

Editore: Corbaccio
Prezzo Cartaceo: € 19,50
Pagine: 368
Titolo originale: The Death of Mrs Westaway


Harriet Westaway vive a Brighton in un piccolo appartamento. Sua madre, che l’ha cresciuta da sola, è morta in un incidente stradale poco prima del suo diciottesimo compleanno e Harriet, dopo aver abbandonato la scuola, ha perso i contatti con tutti gli amici. Un giorno riceve una lettera inaspettata dalla Cornovaglia: la nonna, morendo, le ha lasciato una cospicua eredità. Da una parte è una notizia fantastica, perché Harriet si trova in una pessima situazione finanziaria ed è indebitata con un usuraio, dall’altra è una notizia piuttosto strana, perché la sua vera nonna è morta più di vent’anni prima. Evidentemente si tratta di un caso di omonimia, che però Harriet decide di sfruttare a suo vantaggio utilizzando le sue capacità manipolatorie che le permettono di sopravvivere come cartomante, lo stesso lavoro che faceva sua madre. Se c’è una persona in grado di partecipare a un funerale reclamando un’eredità che non le spetta è proprio lei. Ma Harriet non sa quello che la attende e ignora che la sua decisione cambierà drasticamente la sua vita per sempre. Perché non potrà più tornare indietro, nemmeno quando si renderà conto di correre un rischio mortale.












Questo non è il primo romanzo di Ruth Ware che leggo e ogni volta apprezzo questa scrittrice sempre di più. Le sue capacità descrittive di creare un colpo di scena per il lettore sono superlative. In questo romanzo Hal, una cartomante senza soldi, che pratica sul molo di Brighton, assieme alla miriade di bollette da pagare, riceve una lettera. Sembra che sua nonna sia morta e le abbia lasciato qualcosa in eredità, ma per quello che ne sa Hal, sua nonna era morta anni prima. 
Chi é quindi questa nuova famiglia che la reclama? Hal si ritrova davanti a una scelta importante, fingere di essere la naturale erede e prendere i soldi e le proprietà di questa ricca famiglia oppure dire la verità e ritornare agli strozzini e al fatiscente appartamento? Ma siamo poi sicuri che abbia capito quale sia davvero la verità? 
Quando decide di andare a Trespassen House, le cose iniziano a non quadrare e la trama si infittisce. Chi veniva chiusa nella stanzetta in mansarda? E chi è quella donna nella foto che le assomiglia tanto? Insomma una valanga di domande che ci lasciano con l'acquolina in bocca per saperne di piú. Il mistero si infittisce e l'autrice si dimostra nuovamente una maga nella creazione della suspence e dell'atmosfera gotica. 
Non posso rivelare altro della trama perché non voglio rovinare nessuna sorpresa, il romanzo è assolutamente consigliato, può risultare un pochino lento all'inizio ma ne vale assolutamente la pena, l'iniziale flemma verrà ben ripagata e crea l'atmosfera per il resto del testo. 





Durata totale della lettura: Cinque giorni
Bevanda consigliata:  Earl Grey
Formato consigliato: Cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 15 anni



Non dimenticate di seguire le recensioni degli altri Blog! Qui sotto troverete tutta la lista.


"Après moi, le déluge"

                      
    

Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...