mercoledì 4 settembre 2019

Blogtour "Nocturna": Recensione


Oggi giornata ricca di speciali...e che speciali! Personalmente sono molto contenta di aver avuto l'opportunità  di leggere in anteprima "Nocturna" di Maya Motayne edito Mondadori. Un libro che merita davvero e che spero con la mia recensione di convincervi a scoprire meglio.



Nocturna
di Maya Motayne

Editore: Mondadori
Prezzo Cartaceo: € 18,90
Pagine: 336

Per l'orfana Finn Voy "magia" significa due cose ben precise: un pugnale puntato al mento di chiunque si azzardi a incrociare la sua strada, e la capacità di indossare qualunque travestimento con la stessa facilità con la quale una persona comune indossa un mantello. Perché Finn, oltre a essere una ladra abilissima, è anche una mutafaccia, capace cioè di cambiare le proprie fattezze quando lo desidera. Ed è talmente abituata a farlo, per sopravvivere nel mondo violento e spietato in cui vive, da non ricordarsi quasi più quale sia il suo vero volto. Ma tutto sommato a lei va bene così. Quando però viene acciuffata da un potente criminale con il quale è indebitata, è costretta ad accettare una missione impossibile: rubare un tesoro leggendario dal palazzo reale di Castallan. Se non ci riuscirà, perderà per sempre la sua magica capacità di mutare aspetto. Per il principe Alfehr "magia" significa la possibilità di sfuggire a una vita che non gli appartiene. Dopo la morte del fratello maggiore Dezmin, infatti, il ragazzo è diventato l'erede al trono, anche se è ciò che meno desidera al mondo. Tormentato dal dolore per la sua perdita, Alfie è disposto a tutto per riportare in vita il fratello, anche se questo significa inoltrarsi nel sentiero proibito della magia nera. Ma la magia può essere anche qualcosa di terribile e spaventoso, come l'antico e terribile potere che Finn e Alfie liberano inavvertitamente e che diventa subito una minaccia per il mondo intero. Con il destino del regno di Castellan nelle loro mani, i due dovranno superare le loro differenze e allearsi per rimediare al loro errore.





Pronti a saltare a piè pari come in un disegno di Mary Poppins in questa storia conturbante e suggestiva, esordio a mio parere decisamente riuscito?! Siamo nel regno di Castallan dove la magia regna sovrana. Il giovane principe Alfehr è di ritorno a casa dopo essersi allontanato alla morte del fratello e finalmente è pronto, o quasi, ad affrontare la sua famiglia, il regno e le responsabilità di futuro re. Finn invece è l'opposto, un' abile ladra con la capacità di cambiare aspetto quando le pare e che si aggira tra le strade della città sempre alla ricerca di preziosi bottini. Questo due personaggi si ritroveranno a combattere fianco a fianco il male, la magia malvagia tenuta sopita a lungo ma che ora è prontissima a prendere il sopravvento. Finn è decisamente il mio carattere preferito, è sprezzante, furba, ne ha subite tante ma non molla mai. Anche il principe ha determinazione da vendere, è affascinante, ma spesso mi è sembrato troppo ancorato al suo passato e poco maturo e responsabile per il compito che lo aspetta e le numerose battaglie che il destino ha in serbo per lui.
Il mondo magico creato dalla penna della Motayne devo ammettere che è un pelino complicato da afferrare però riconosco ampio merito alla fantasia e all'aver creato una realtà così vivida e variegata. L'autrice è minuziosa, ci descrive ogni particolare, ogni pensiero profondo ogni parola non detta e il suo stile è riuscito a tenermi al guinzaglio e avida di andare avanti. Nei momenti più critici è come se ci portasse per mano sul pendio di un burrone, lasciandoci guardare giù dove tutto sembra perduto per poi regalarci poi un twist inaspettato. C'è un lato romantico che sboccia piano piano, l'amore tra i protagonisti nasce come in ogni storia reale, conoscendosi meglio, condividendo le proprie debolezze, spalleggiandosi costantemente facendoci sentire al sicuro anche se, nel caso di Finn e Alfehr, in bilico tra vita e morte. Un sentimento sincero e spontaneo che non ruba tutta la scena.
Una lettura mozzafiato che si merita decisamente un voto da quattro diamantini e mezzo. Lo consiglio se volete dare una sferzata alla vostre letture, se volete viaggiare con la fantasia e vi piace giocare con la magia soprattutto quella più buia.


Durata totale della lettura: Cinque giorni
Bevanda consigliata:  Sangria analcolica
Formato consigliato: Cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 13 anni
Sito dell'autrice: Maya Motayne





      Libro davvero variopinto e magico che intriga fin dalla copertina. Come resistere alle tappe di questo speciale?! Se la recensione non vi è bastata allora segnatevi anche gli altri articoli e preparatevi perché la magia non è ancora finita!





Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta e condividi con noi la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...