venerdì 6 luglio 2018

5 cose che

Eccoci ancora con la rubrica lanciata dal blog Twins Book Lovers, ovvero:


In questa rubrica i temi affrontati saranno molto vari, riguarderanno sempre il mondo dei libri, ma anche film, attori, serie tv…insomma…tutte cose che, da amanti dei libri, non potrete che approvare!


i 5 libri più belli letti finora quest'anno




                                                     1. Le voci delle betulle
Le betulle ci insegnano ad avere radici per restare e foglie per sognare.
 Bernadette Laudis vive da sempre con un peso inspiegabile sul cuore, un senso di vuoto che le fa mancare l'aria all'improvviso nonostante l'abbraccio caldo della famiglia, e che cerca di colmare con il suono del suo violoncello. Finché, un giorno, un oggetto stonato rinvenuto sul pavimento di casa rivela una verità affilata, che squarcia il velo di purezza di cui credeva ammantata la sua vita. E il dolore la getta in un crepaccio senza appigli, di quelli che si insidiano nei ghiacciai delle Alpi che fanno da contorno al paesino di Cimacase, dove lei da Milano si è trasferita per amore.
 Una notte, in cerca di ossigeno fresco, Bernadette si addentra nei boschi, trovando una casa circondata di betulle. Lì vive Giosuè, un pastore solitario, un uomo anziano che si è fatto eremita per proteggere i ricordi. In paese lo chiamano «il re delle betulle»: dicono che i suoi consigli siano un balsamo per le ferite dell'anima; dicono che sappia leggerti dentro, ma che non tutti riescano a trovarlo.
 Saranno quel luogo e quell'incontro a dare voce al passato di Bernadette, alla storia della sua famiglia e al mistero delle sue origini, liberandola da quell'antico peso sull'anima. Perché ci sono destini che solo gli alberi sono in grado di preservare.
 Con voce poetica e autentica, Eloisa Donadelli ci regala un esordio che lascia il segno. Una storia di legami che restano scritti dentro, radici che trattengono segreti, dolori non cercati che ci conducono a ritrovare noi stessi in radure luminose.


Una storia che mi è entrata nel cuore e nell'anima, Bernadette è stata una compagna di viaggio meravigliosa e la sua storia mi è rimasta nella mente per molti giorni dopo la fine del romanzo.






2. Mary e il fiore della strega
Mary Smith non si è mai annoiata così tanto in vita sua. I genitori l’hanno spedita a passare le vacanze in campagna, a casa dalla prozia Charlotte, dove non accade mai niente di divertente. Un giorno più noioso degli altri, Mary si mette a seguire un gattino nero, si inoltra nel bosco e trova un fiore viola mai visto prima, così bello da sembrare magico. La bambina non ci mette molto a scoprire che le basta sfregare i petali del fiore su un manico di scopa per prendere il volo. Da quel momento per Mary la vacanza in campagna si trasforma in un’avventura da brividi, che la porterà in una misteriosa scuola di stregoneria, tra lezioni di incantesimi, laboratori di magia e segreti molto pericolosi.

Una storia o una fiaba moderna? La piccola Mary scopre un fiore magico che le aprirà e porte di un mondo sconosciuto..E' stata una bellissima avventura leggere e scoprire questo romanzo adatto a tutti, grandi e piccini perchè un pizzico di magia non fa mai male!







Uomini che restano3. Uomini che restano
«Sara Rattaro conosce le donne e sa dipingerle con mano sapiente.» - TTL - La Stampa
«La vita è ricca di cose improvvise. Rivelazioni, confidenze, scoperte. La vita è il tuo personale modo di stare in viaggio mentre gli altri decidono per te.»
All’inizio non si accorgono nemmeno l’una dell’altra, ognuna rapita dal panorama di Genova, ognuna intenta a scrivere sul cielo limpido pensieri che dentro fanno troppo male. Fosca e Valeria si incontrano per caso nella loro città, sul tetto di un palazzo dove entrambe si sono rifugiate nel tentativo di sfuggire al senso di abbandono che a volte la vita ti consegna a sorpresa, senza chiederti se ti senti pronta. Fosca è scappata da Milano e dalla confessione scioccante con cui suo marito ha messo fine in un istante alla loro lunga storia, una verità che per anni ha taciuto a lei, a tutti, persino a se stesso. Valeria nasconde sotto un caschetto perfetto e un sorriso solare i segni di una malattia che sta affrontando senza il conforto dell’uomo che amava, perché lui non è disposto a condividere con lei anche la cattiva sorte. Quel vuoto le avvicina, ma a unirle più profondamente sarà ben presto un’amicizia vera, di quelle che ti fanno sentire a casa. Perché la stessa vita che senza preavviso ti strappa ciò a cui tieni, non esita a stupirti con tutto il buono che può nascondersi dietro una fine. Ti porta a perderti, per ritrovarti. Ti costringe a dire addio, per concederti una seconda possibilità. Ti libera da chi sa soltanto fuggire, per farti scoprire chi è disposto a tutto pur di restare al tuo fianco: affetti tenaci, nuovi amici e amici di sempre, amori che non fanno promesse a metà. Sara Rattaro racconta le nostre emozioni come se sapesse leggerci dentro. Sono nostre le paure e le speranze, le illusioni e gli smarrimenti di fronte alle mille variabili dell’amore, alle traiettorie imprevedibili dell’esistenza. Sono eroi normali quelli che vincono in questa storia, donne e uomini che hanno il coraggio di lottare nei momenti più duri, di accettarsi senza indossare maschere, di tenere aperta la porta del cuore per esporsi al destino e ricominciare.

Ogni romanzo di Sara Rattaro è una scoperta, un viaggio dentro sè stessi che inaspettatamente ti porta a scoprire nuovi lati di te e ti apre spiragli su pensieri e spunti di riflessione. Impossibile rimanere delusi da lei e dalle sue storie.





4. La fattoria dei gelsomini
Lady Daisy e sua figlia Terry hanno invitato alcuni ospiti a trascorrere il fine settimana nella loro dimora di campagna. Ma la padrona di casa, di solito ineccepibile, non si rivela all’altezza. Più passa il tempo, più il soggiorno, che culmina in un interminabile pranzo, diventa un supplizio per tutti: il caldo è insopportabile, le interazioni obbligate alla lunga sfiancano, e il dolce all’uva spina, causa di imbarazzanti malesseri, è il colpo di grazia. Sempre più insofferenti, Mr Topham e il misterioso Andrew trovano rifugio in una lunga partita a scacchi, che si protrae fino a notte inoltrata, quando tutti gli altri sono già a letto. Peccato solo che la candida Terry, il mattino dopo, sappia chi ha vinto. A questo punto i sospetti di adulterio della moglie di Andrew diventano certezza: alla giovane Rosie non resta che mettere a punto la vendetta. E quale miglior alleata, se non la madre, l’esuberante Mrs de Lacy, scaltra come poche, che non vede l’ora di irrompere sulla scena, avendo già fiutato l’occasione per guadagnarci qualcosa?
Con la sua eleganza e la sua ironia tagliente, Elizabeth von Arnim ci racconta tutto quello che si nasconde dietro l’ipocrisia dei salotti dell’aristocrazia inglese in un romanzo che fa ridere e sorridere spesso, pervaso di un allegro cinismo e di un’irriverente satira sociale.



Adoro la capacità di questa autrice di catapultarti nel suo mondo, di raccontarti vite e storie fluide come l'acqua che ti scorrono davanti e ti coinvolgono totalmente. Una scoperta meravigliosa, un romanzo davvero straordinario.







5. La moglie innocente
Il thriller dell'anno per il Daily Mail
 Ti fidi di lui. Allora perché ti fa così paura?
 Vent’anni fa, Dennis Danson fu arrestato e condannato per l’omicidio di una ragazza nella Contea di Red River, in Florida.
 Ora, dopo tanto tempo, sul web si sta diffondendo a macchia d’olio un documentario che rimette in discussione le indagini. Il popolo della rete invoca la liberazione dell’uomo, accusato ingiustamente.
 A chilometri e chilometri di distanza, in Inghilterra, Samantha è ossessionata dalla storia di Dennis. Gli scrive delle lettere e si lascia sedurre dal suo fascino e dalla sua gentilezza. Tanto da decidere di abbandonare la sua vecchia vita per sposarlo e lottare ufficialmente per il suo rilascio. Eppure, quando la campagna ha successo e Dennis viene liberato, Samantha inizia a notare piccoli dettagli che le fanno temere di non aver mai compreso veramente l’uomo che ha sposato.
 Davvero può essere sicura che sia innocente?



Non poteva mancare un thriller ben costruito e assolutamente innovativo, una storia che mi ha coinvolta nonostante non fosse facile prendere le parti della protagonista per la sua scelta di vita ... un romanzo che fa parlare di sè anche dopo averlo letto.




27 commenti:

  1. La Rattaro!!! La moglie innocente mi aveva incuriosito già dalla presentazione Newton di dicembre, devo decidermi a leggerlo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dolci devi assolutamente leggerlo!!

      Elimina
  2. Mi ispira la moglie innocente è tra i miei TBR :).Mary e il fiore della strega sevo ancora decidere se leggerlo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anima in penna fammi sapere cosa ne penserai allora!!

      Elimina
  3. Mary e il fiore della strega ho visto la trasposizione animata e l'ho amata, mi piacerebbe molto leggerlo 😊

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il romanzo è davvero carinissimo Diletta

      Elimina
  4. Le voci delle betulle e Mary e il fiore della strega, vorrei leggerli :D

    RispondiElimina
  5. La fattoria dei gelsomini ce l'ho, ma non l'ho ancora iniziata <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è stupendo! fammi sapere cosa ne penserai allora :)

      Elimina
  6. Uomini che restano è una meraviglia

    RispondiElimina
  7. Ciao, ma bene! Non ne conosco neanche uno; sembrano interessanti; qui le mie scelte: http://ioamoilibrieleserietv.blogspot.com/2018/07/5-cose-che-32-5-libri-piu-belli-letti.html

    RispondiElimina
  8. Ciao. Non conoscevo nessuno di questi libri, ma mi hai incuriosita con "Mary e il fiore della strega" e "La fattoria dei gelsomini". Li recupererò.
    https://bibliotefantasy.wordpress.com/2018/07/06/i-5-libri-piu-belli-letti-finora-questanno/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono contenta di averti ispirata :)

      Elimina
  9. Non ne ho letto nessuno, ma la metà di essi sono nella tbr.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. aspetto allora di sapere le tue impressioni :)

      Elimina
  10. Uomini che restano è fantastico...è uno dei titoli con non sono riuscita a mettere...

    RispondiElimina
  11. Belle scelte, non ho letto nessun titolo ma ho letto diversi pareri positivi su Mary e il fiore della strega.
    Trovi la mia lista su https://iononsonoquellaragazza.wordpress.com/2018/07/06/cinque-libri-belli-meta-2018/

    RispondiElimina
  12. Ho visto il secondo libro citato in libreria ma alla fine non l'ho preso...magari la prossima volta lo compro.

    RispondiElimina
  13. Voglio assolutamente leggere "Mary e il fiore della strega", penso sia proprio il tipo di libro che in genere finisco per amare *_*
    Se ti va di passare qui trovi la mia puntata: 5 libri più belli letti finora quest'anno :)

    RispondiElimina
  14. La moglie innocente l'ho messo nella mia TBR estiva e non vedo l'ora di leggerlo :)

    RispondiElimina
  15. Ciao! La moglie innocente l'ho letto e concordo, davvero bello!

    RispondiElimina
  16. Non ho letto questi libri ma prima o poi dovrò iniziare qualcosa della Rattaro perché ne parlate tutti bene!

    RispondiElimina
  17. Ma quanto è adorabile la copertina del libro della Stewart? *_* La moglie innocente vorrei leggerlo anch'io, la trama mi ispira!

    RispondiElimina

Commenta e condividi con noi la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...