domenica 15 aprile 2018

Recensione: Alla scoperta di Milano Sotterranea


Alla scoperta di Milano Sotterranea
di Ippolito Edmondo Ferrario, Gianluc Padoan

Editore: Newton Compton
Prezzo Cartaceo: € 12,00 
Pagine: 512


Questo libro si concentra su cosa rimane, in alcuni quartieri di Milano, di fontanili, torrenti, fiumi, rogge, canali, laghetti e darsene. Ma non solo. Si sofferma sul racconto delle opere militari che hanno difeso la città fin dai suoi tempi più remoti, come le stesse hanno modificato il tessuto urbano e quali si possono ancora visitare. Contiene precise indicazioni per giungere in ipogei silenziosi dove si celebravano riti prima pagani e poi cristiani, sepolcreti e cripte. Il punto di vista privilegiato da questa guida è quello sotterraneo, un invito a guardare la città dal basso: dai posteggi sotterranei alle linee metropolitane che hanno sventrato Milano, cementificandola fin nel profondo. Ci caleremo nelle sue viscere, esplorando e documentando quella che fu una delle più interessanti e meglio architettate vie d’acqua del Medioevo e del Rinascimento italiano ed europeo.
Nel ventre della città per documentare cosa resta di un immenso patrimonio architettonico a uso civile e militare

Tra i luoghi del libro


• l’oro fantasma
• le acque del passato
• cemento armato contro bolidi d’acciaio
• passeggiate nel tempo passato: visite agli scavi archeologici
• le opere di uso militare
• a piedi o in bicicletta per … “Milano sotterranea”
• sotterranei leggendari
• silenziosa popolazione sotterranea
• architetture da combattimento
• passaggi segreti del castello nell’immaginario popolare
• dai celti a Leonardo da Vinci
• Milano costruisce un acquedotto moderno



Quando ho iniziato a leggere questo libro, non ero preparata a ciò che mi aspettava. È stata una sorpresa in tutti i sensi. Quella Milano che non si vede, sulle cui strade camminiamo ogni giorno, sempre un po' di corsa, accoglie nei suoi sotterranei tesori di storia e di ingegneria che non avrei mai immaginato. Gli autori si soffermano molto sull'acqua di Milano, quella antica e quella attuale. Perché questa città ancora oggi può essere definita una città d'acque, una volta molto simile a Venezia. Strano ma è proprio così. Provate a pensare ai Navigli, alla Darsena e a tutti i canali minori. Molte sono le chiese e le cripte sotterranee che risalgono a molti secoli fa e che tuttora è possibile visitare, in molti casi liberamente, in altri a pagamento. E le cantine? Lo sapevate che esiste una "cantina del serial killer"? Ebbene sì, la storia risale alla prima metà del 1800. Chi ha visitato il Castello Sforzesco probabilmente non immagina che oltre a quello che è accessibile ci sia ancora molto da esplorare là sotto. E, in un tempo non così lontano, quello delle due Guerre Mondiali, siamo alle prese con un altro concetto di sotterraneo: il rifugio antiaereo, dove la popolazione si riparava per difendersi dai bombardamenti e qui troviamo anche un "decalogo del buon rifugio". È una lettura a tratti molto tecnica che richiede un po' di concentrazione ma che stimola la curiosità. Gli autori forniscono informazioni molto dettagliate e, per chi desidera avventurarsi alla scoperta di luoghi storici e a volte misteriosi, vi si trovano contatti, mezzi utili per arrivarci, guide e per finire tutti i consigli e le precauzioni, per non farsi trovare impreparati mentre partiamo alla scoperta di un mondo che non si vede.


Durata totale della lettura: Da consultare un po' alla volta.
Bevanda consigliata dall'autrice: Una tisana allo zenzero.
Formato consigliato: Cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 19 anni






      "Una guida immancabile per scoprire un  lato affascinante di Milano."




1 commento:

  1. Ciao! :D Ho nominato il vostro blog per il My World Award 2018, vi lascio il link: http://unbuonlibrononfinisce-mai.blogspot.it/2018/04/my-world-award-2018.html

    RispondiElimina

Commenta e condividi con noi la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...