venerdì 22 settembre 2017

5 cose che...

Eccoci tornati ad una nuova puntata di questa bellissima rubrica ideata sempre dal blog Twins Book Lovers!

In questa rubrica i temi affrontati saranno molto vari, riguarderanno sempre il mondo dei libri, ma anche film, attori, serie tv…insomma…tutte cose che, da amanti dei libri, non potrete che approvare! Quindi, senza timore e senza indugio, vi presento il tema di oggi: 5 libri che ho letto da piccola e mi hanno avvicinato alla lettura



1. Favole al telefono
di Gianni Rodari


Questo è forse uno dei primi libri che abbia mai letto, lo trovai nella libreria in salotto in un'edizione molto vecchia, sarà stato dei miei fratelli ed iniziai a leggerlo per caso. Inutile dire che da subito mi ha colpito con la sua magia, l'ho adorato all'istante e credo che tutti almeno una volta nella vita debbano leggere un libro così meraviglioso.




2. Il bambino sottovuoto
di Christine Nöstlinger

Con questo libro è iniziata la mia passione per i libri Istrici che sono quelli che ho letto di più da piccola e che si sono rivelati una vera e propria droga perché una volta iniziato non ho mai più smesso. Quindi di sicuro grazie a questo ho scoperto un mondo meraviglioso, quello della lettura, di cui ancora oggi ancora non riesco a fare a meno.




3.Il giro del mondo in 80 giorni
di Jules Verne

Questo libro mi ricordo di averlo letto alle elementari attraverso un progetto di bookcrossing che aveva organizzato la mia scuola, mi ricordo che all'inizio non  ero così convinta, lo vedevo più come un compito da fare e quindi vi lascio immaginare la mia sorpresa quando invece mi sono resa conto che il libro era stupendo e mi piaceva un sacco e crescendo ho capito che è uno di quei grandi classici che devono essere letti per forza.




4. Matilde
di Roald Dhal

Anche questo libro è immancabilmente un istrice, che devo ammettere non ha bisogno di tante parole, quando lo lessi ne rimasi incantata e ovviamente mi sentivo particolarmente vicina alla protagonista ed alla sua passione per la lettura, inoltre è stato il mio approccio con Roald Dahl che si è trasformato subito in amore e del quale poi ho letto anche gli altri libri.






5. Piccole Donne
di Louisa May Alcott

Da piccola nella mia cameretta mia mamma aveva messo tutti i suoi libri di quando erano giovane su una mensola sopra il mio letto e a me piaceva andare a curiosare tra quei volumi che per me avevano un fascino assoluto. Quando trovai questo iniziai a leggerlo e subito dopo anche gli altri della stessa autrice, di sicuro ora posso dire che la Alcott da allora mi è rimasta nel cuore.





12 commenti:

  1. Piccole donne, quanti ricordi ♥️

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia infatti, un classico intramontabile!

      Elimina
  2. Letti e amati tutti, di Verne ho la collezione completa dei suoi scritti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a te sono piaciuti? Io in realtà non ne ho letto molti di Verne, ma di questo conservo un caro ricordo :)

      Elimina
  3. Piccole Donne è un vero must! Pare sia piaciuto proprio a tutte! Invece io devo troppo leggere Matilde, è proprio un peccato che io non l'abbia ancora fatto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lara Matilde secondo me ti piacerà, hanno fatto anche il film che è davvero carino! Il libro però non lo supera nessuno.

      Elimina
  4. Pensa che tutt'ora non ho letto Piccole Donne o Il giro del mondo in ottanta giorni..mi sa che devo proprio recuperarli, sembrano alla base di quasi tutti i lettori! ç_ç

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ognuno ha le sue basi, ti dico che per questi due ne vale la pena e vedrai quando avrai il tempo di recuperarli.

      Elimina
  5. Favole al telefono...meraviglioso! Gli altri vorrei recuperarli, soprattutto Piccole donne e Matilde!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gioia siiiii, lo so che con tutte le letture quelle da recuperare vanno in fondo alla lista, ma questi secondo me meritano davvero :)

      Elimina

Commenta e condividi con noi la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...