giovedì 3 ottobre 2019

Review Party: Il silenzio dell'acqua

Buon Giovedì a tutti con un libro davvero bello che non potete farvi scappare. Parte oggi il Review Party dedicato a "Il silenzio dell'acqua" di Louise O'Neill edito Il Castoro Editore.
Oggi carrellata di recensioni sul mondo blogger e domani sui canali Youtube!



Il silenzio dell'acqua
di Louise O'Neill

Editore: Il Castoro Editore
Prezzo Cartaceo: € 16,50
Pagine: 256
Titolo originale: The Surface Breaks


Negli abissi del mare, la sirenetta Gaia sembra destinata al successo: è bellissima, ha una voce incantevole e sta per fidanzarsi con il partito più ambito del regno, il generale Zane. Che importa se è violento e molto più vecchio di lei? È il re suo padre a decidere, e Gaia deve solo essere bella e accondiscendente. Ma da quando ha salvato un giovane affascinante da un naufragio, Gaia coltiva un solo desiderio: vivere con lui nel suo mondo spensierato. Quanto è disposta a sacrificare? Conoscete la storia: il patto con la strega, la perdita della voce, le gambe al posto della coda... Ma la bellezza senza voce di Gaia ha un prezzo molto alto, e il mondo che scopre in superficie è prepotente, violento e patriarcale quanto quello lasciato negli abissi. Gaia dovrà compiere molti passi dolorosi per fare i conti con la verità della sua storia. E per riscoprire tutta la potenza della sua voce.









Libro veramente bello, uno di quei libri che chiudi con soddisfazione alla fine della lettura. Una rivisitazione della storia della Sirenetta, che premetto ho sempre amato in ogni sua versione, in chiave moderna, femminile e decisamente originale. Gaia è la figlia de Re del mare, è la più giovane e anche la più bella e con una voce che incanta. Il suo è un mondo standardizzato, pieno di regole che vanno soprattutto a discapito delle donne che devono essere rispettose e non hanno diritto di replica in nessun caso. Un mondo che diciamo le sta molto stretto, capiamo da subito che lei è diversa dalle altre e quando si rende conto di come il suo futuro sia stato già tutto programmato non rimane ferma e pronta a subirlo. Gaia è un personaggio molto giovane, acerbo quando iniziamo a conoscerlo. Con l'andare avanti tra le pagine si evolve, cresce e matura non senza soffrire. Alla sua realtà abbiamo di contrasto il mondo degli umani. Un mondo demonizzato, sempre odiato ed evitato per la sua pericolosità, un mondo che in qualche modo è connesso a sua madre che si racconta sia stata rapita e uccisa in superficie. Quello che colpisce maggiormente in questo libro è come il lettore credendo di star leggendo una favola, si rende conto di avere tra le mani un libro che affronta tematiche adulte e importanti focalizzate principalmente sulla figura della donna nella società. In entrambi i mondi che la O'Neill ci descrive troviamo donne che hanno voglia di urlare, che spesso sono costrette a fare scelte difficili pur di scampare ad un destino deciso per loro dagli uomini che le circondano. Il libro ci invita e ci ricorda l'importanza della nostra voce, come è preziosa per la nostra sirena, così deve sempre risuonare libera per tutte noi.
Libro davvero bello, il lettore cresce ed impara insieme a Gaia e prende consapevolezza di ogni messaggio che l'autrice vuole mandarci facendolo entrare nella nostra pelle facendoci riflettere. Una storia sviluppata in maniera originale, tra fantasia e realtà che si susseguono come le onde del mare. Bisogna lasciarsi cullare dalla lettura come quando si galleggia sull'acqua fissando le stelle, in bilico tra superficie e mare profondo, due opposti che sono più simili di quanto sembri.

Durata totale della lettura: Un giorno
Bevanda consigliata: Tè freddo al limone
Formato consigliato: Cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 14 anni



"Voglio che ricordiate sempre quanto siete potenti. Non permettete mai a nessuno di farvelo dimenticare, o di cercare di farvi sentire piccole."

Trovate le altre recensioni sui blog BookspediaAria's Wild e Il Salotto del Gatto libraio e sui canali Youtube di Reading can save us e Fangirl in Love with Books.






                      

    Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio
                                        

1 commento:

  1. Ciaoooooo! Io l’ho finito davvero da pochissimo (qui la mia recensione) e mi ha conquistato soprattutto per la sua crudeltà.
    Ho apprezzato particolarmente il fare un retelling per niente edulcorato e in chiave femminista e penso che sia un ottimo libro per parlare di una tematica così importante in chiave fantasy.
    E’ una storia sicuramente non per tutti e di certo non una fiaba da leggere ai bambini, ma io sono entrata completamente nella vicenda e proprio per la sua crudezza e le tematiche trattate non credo dimenticherò questo mondo tanto presto!
    Un abbraccio, Rainy

    RispondiElimina

Commenta e condividi con noi la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...