martedì 30 luglio 2019

Review Party: La città segreta

Ieri ha visto inizio il Review Party dedicato al libro "La città segreta" di Laura Andreozzi edito da Mondadori. Concludiamo con le recensioni di coda per continuare a scoprire un libro giovane e patriottico dalle note steampunk.



La città segreta
di Laura Andreozzi 

Editore: Mondadori
Prezzo Cartaceo: € 17,00
Pagine: 195


Una mattina di settembre del 1847, mentre Milano è sotto il giogo degli austriaci e i milanesi si organizzano in gruppi rivoltoSi per liberarla, Lili rovista fra le acque del Naviglio in cerca dei messaggi in codice dei ribelli e trova il corpo di un ragazzo: ha il petto trafitto da una baionetta, ma è ancora vivo. In città imperversa la rivolta, Radetzky spara sulla folla con la sua Madonnina automa comandata a distanza e nel frattempo progetta in gran segreto un'arma mai vista prima, in grado di distruggere Milano e portargli la vittoria. Nel suo rifugio sotterraneo, Lili dovrà tentare l'impossibile: salvare la vita di Ales impiantandogli un cuore meccanico creato da lei e sventare il piano di Radetzky aiutando i ribelli a neutralizzare la più micidiale delle armi nemiche. Una città capace di ogni progresso e meraviglia, una storia per immaginare come sarebbe stato il passato se il futuro fosse arrivato prima.









La copertina è la prima cosa che mi ha colpito di questo libro. La fantasia ci viene stuzzicata con questa immagine colorata e il titolo già ci fa abituare all'idea di un'avventura oscura in un mondo sconosciuto. Il viaggio che ci apprestiamo a fare con questo libro è proprio così. Siamo a Milano, metà '800, gli austriaci spadroneggiano con crudeltà e il popolo sommesso è stanco di essere sfruttato e vessato. Mi è molto piaciuto scoprire la città che la Andreozzi ha costruito con tanta cura sulla base di una realtà, nota a molti. Ha saputo arricchirla con piccole creature meccaniche perfette e meraviglie ingegneristiche che troneggiano nel panorama. Lili, la protagonista, vive in un rifugio che  si è creata da sola, una casa sotterranea che dopo poco si popola di due amici speciali, Gio e Pepe. Lili è una ragazzina riservata, taciturna ma determinata. Bravissima con gli ingranaggi e di un'intelligenza davvero spiccata. La loro squadra, parallela ai ribelli milanesi, cerca di studiare un modo per liberarsi dagli austriaci. Il senso patriottico è molto sentito durante tutta la lettura e l'aggiunta del tono steampunk, nonostante molto coraggiosa, l'ho trovata davvero gradevole. Ovviamente i tre amici non sono soli e durante la loro lotta silenziosa si aggiungono presto altri aiutanti, su cui spicca Ales. Il suo personaggio non mi ha impressionato particolarmente, per me non regge al confronto con Lili. In ballo c'è una lotta molto tesa. Un nemico comune da sopprimere e l'unione di personaggi così diversi ma che si ritrovano nel risultato comune. Un romanzo d'esordio con molto potenziale e che consiglio decisamente ad un pubblico giovane. Un tuffo in una realtà diversa con il brivido di un'avventura tutta italiana.

Durata totale della lettura: Due giorni
Bevanda consigliata: Kobucha
Formato consigliato: Cartaceo




Non perdete le altre recensioni!




                      

    Si ringrazia la casa editrice per la copia omaggio
                                        

1 commento:

  1. Ciao! La cover è certamente una delle cose che ha catturato anche me!

    RispondiElimina

Commenta e condividi con noi la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...