giovedì 1 novembre 2018

Recensione: La leggenda di Jake di Fairlith - Il flauto magico


La leggenda di Jake di Fairlith - Il flauto magico
di Francesco Spada

Editore: Bookabook 
Prezzo cartaceo: € 18,00
Prezzo ebook: € 5,99
Pagine: 645
Genere: Fantasy

Durante il battesimo di Jake, figlio di William e Biancaneve, nonché nipote di Artù, la fata Talia scaglia una maledizione verso il bambino: al compimento del diciottesimo anno di età sarà chiamato a fare una scelta che lo renderà il più grande eroe del regno o l’autore della sua fine. Per proteggere il bambino la magia verrà bandita e Jake vivrà una vita agiata, ma recluso nella sua stessa dimora. Diciassette anni dopo, il giorno del suo compleanno, Jake scopre per caso della maledizione e del futuro che lo aspetta. Solo Merlino può aiutarlo, ma di lui ormai si sono perse le tracce. Al ragazzo non resta quindi che intraprendere di nascosto un viaggio alla ricerca del mago, un viaggio che sarà importante per conoscere se stesso e il mondo in cui vive e andare incontro al suo destino.



Al battesimo di Jake, il figlio di William di Camelot e Biancaneve, tutto il regno è in gran fermento per il lieto evento e come da tradizione tutte le fate di Albh’ya giungono a corte per portare ognuna un dono al piccolo: protezione, saggezza, coraggio. All’improvviso la gioia di questo momento così magico viene disturbata dall’arrivo di una fata non desiderata, Talia, una fata oscura che con sete di vendetta scaglia una maledizione al piccolo Jake: al compimento del suo diciottesimo compleanno la magia che già è dentro di lui, avrebbe mostrato il suo lato oscuro e avrebbe preso il sopravvento segnando così la fine della pace nel regno di Albh’ya. Biancaneve e William per proteggere il loro bambino si vedono costretti a bandire la magia dal loro regno, e crescono Jake all’oscuro della maledizione che grava su di lui, facendolo vivere rintanato tra le mura del castello senza vedere mai il mondo oltre la sua dimora. Al suo 17° compleanno Jake però scopre la verità su cosa preme sulla sua esistenza e incapace di aspettare con le mani in mano che giunga il giorno in cui si compia la maledizione, decide di intraprendere un viaggio alla ricerca di Merlino, di cui si sono perse le tracce anni fa, l’unico e potente mago in grado di riuscire a trovare una soluzione al suo beffardo destino. Il viaggio intrapreso da Jake si rivela pieno di insidie e sfide dure da affrontare, battaglie tra il bene e il male, un’esperienza in cui Jake non solo avrà l’opportunità di conoscere meglio sé stesso e le sue capacità, ma lo metterà di fronte a scelte così importanti che il destino del mondo dipenderà da esse.
Credo sia abbastanza raro leggere un libro di quasi 700 pagine tutto d’un fiato senza dormirci la notte per pensare al destino dei protagonisti della storia, e soprattutto senza annoiarsi mai, ma io l’ho trovato e vi dico che il mio entusiasmo nel parlarvene è alle stelle! Dovreste leggerlo assolutamente per capire la bellezza di questo libro, tutti i personaggi delle favole che tutti hanno amato sin da piccoli fanno la loro comparsa in una nuova veste, le descrizioni dettagliate di ogni paesaggio permettono al lettore di catapultarsi in quei luoghi e vivere l’avventura insieme ai personaggi della storia, a cui mi sono affezionata così tanto che non avrei voluto lasciarli, e per questo e per tutti i motivi di cui vi ho parlato che mi hanno fatto innamorare di questo libro, non vedo l’ora di lasciarmi trasportare in un’altra avventura grazie allo stile coinvolgente dell’autore.



Durata totale della lettura: Cinque giorni
Bevanda consigliata: Tè alla liquirizia
Formato consigliato: Cartaceo
Età di lettura consigliata: dai 15 anni




«…Merlino mi ha reso un mago, lui mi ha istruito. E oggi ti fermerò. Io, Jake di Fairlith, principe della luce, guerriero di Albh!»


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta e condividi con noi la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...