domenica 10 febbraio 2019

5 cose che...

Eccoci ancora con la rubrica lanciata dal blog Twins Book Lovers, ovvero:


In questa rubrica i temi affrontati saranno molto vari, riguarderanno sempre il mondo dei libri, ma anche film, attori, serie tv…insomma…tutte cose che, da amanti dei libri, non potrete che approvare!

5 serie letterarie che ho abbandonato

Non succede spesso che io abbandoni un libro perchè non mi piace, in quanto cerco di scegliere il libro pensandoci un bel po' su prima di acquistarlo. E' capitato però che o per colpa di un regalo ahimè sbagliato, o per maggiore entusiasmo nei confronti di un nuovo libro, o per mancanza di fondi per continuare la serie, io ne abbia abbandonata qualcuna in libreria e ancora non l'ho ripresa.





1. "Shadowhunters" - Cassandra Clare

Los Angeles 2012. Sono passati cinque anni da quando Emma Carstairs ha perso i genitori, barbaramente assassinati. Ha dedicato la vita alla lotta contro i demoni ed è diventata la Shadowhunter più talentuosa della sua generazione. Non ha però mai smesso di cercare coloro che hanno distrutto la sua famiglia e, quando si rende conto che l'unico modo per arrivare ai colpevoli è quello di allearsi con le fate, da anni in lotta con gli Shadowhunters, non si tira indietro. E una partita molto pericolosa, ma Emma ha intenzione di giocarla fino in fondo. Accanto a lei Julian, al quale la lega un sentimento che la Legge degli Shadowhunters non ammette...










2. "Il trono di spade" - George R. R. Martin

In una terra fuori dal mondo, dove le estati e gli inverni possono durare intere generazioni, sta per esplodere un immane conflitto. Sul Trono di Spade, nel Sud caldo e opulento, siede Robert Baratheon. L'ha conquistato dopo una guerra sanguinosa, togliendolo all'ultimo, folle re della dinastia Targaryen, i signori dei draghi. Ma il suo potere è ora minacciato: all'estremo Nord la Barriera - una muraglia eretta per difendere il regno da animali primordiali e, soprattutto, dagli Estranei - sembra vacillare. Si dice che gli Estranei siano scomparsi da secoli. Ma se è vero, chi sono quegli esseri con gli occhi così innaturalmente azzurri e gelidi, nascosti tra le ombre delle foreste, che rubano la vita o il sonno a chi ha la mala di incontrarli?








3."Eragon" - Christopher Paolini
Quando Eragon trova una liscia pietra blu nella foresta, è convinto che gli sia toccata una grande fortuna: potrà venderla e nutrire la sua famiglia per tutto l'inverno. Ma la pietra in realtà è un uovo. Quando si schiude rivelando il suo straordinario contenuto, un cucciolo di drago, Eragon scopre che gli è toccato in sorte un'eredità antica come l'Impero. Forte di una spada magica e dei consigli di un vecchio cantastorie, dovrà cavarsela in un universo denso di magia, mistero e insidie, imparare a distinguere l'amico dal nemico, dimostrare di essere il degno erede dei Cavalieri dei Draghi.




4. "Impyrium" Henry H. Neff
Un'era è trascorsa da quando il Cataclisma ha scosso il mondo, cambiandone irreversibilmente i contorni. Da quelle ceneri è sorta la dinastia dei Faeregine, che governa Impyrium da più di tremila anni. Ma la magia della casata si è affievolita generazione dopo generazione e, con essa, la presa dei Faeregine sull'impero. Hazel, terza discendente in linea di successione della temutissima imperatrice, è ben felice di lasciare alle sorelle gemelle gli impegni di governo per dedicarsi ai propri studi magici. Purtroppo per lei il governo ha altri piani, tesi a sfruttare i talenti della ragazza per riaffermare il potere magico dei Faeregine, costi quel che costi. Hob è un ragazzo selvatico del nord, nipote di uno sciamano. Cresciuto nella fatica e nel pericolo delle miniere, quando uno sconosciuto gli propone di servire - e spiare - la principessa, intravede l'occasione di cambiare vita e combattere contro un sistema che opprime i cittadini non-magici di Impyrium. Qualcuno vuole proteggere la dinastia, qualcuno vuole distruggerla, nessuno può sospettare che Hob e Hazel stringeranno un'amicizia in grado di salvare il regno o di cancellarlo per sempre.





5. "La lettrice" - Traci Chee

Sefia sa cosa significa dover sopravvivere. Dopo che il padre è stato brutalmente ucciso, è fuggita con la misteriosa zia Nin, che le ha insegnato a cacciare, seguire le impronte e rubare. Ma quando Nin viene rapita, Sefia rimane completamente sola. L'unico indizio che può aiutarla a ritrovare Nin è uno strano oggetto rettangolare che il padre ha gelosamente custodito fino al giorno della sua morte. Un manufatto mai visto prima, di cui nessuno le aveva mai parlato, perché nel mondo in cui è nata e cresciuta la lettura è un'attività proibita. Con l'aiuto di questo libro e di un ragazzo che nasconde oscuri segreti, Sefia cercherà di salvare la zia Nin e scoprire che cosa sia realmente accaduto il giorno in cui suo padre è stato ucciso.




Voi avete delle serie letterarie che per noia o mancanza di tempo avete abbandonato? Sono curiosa di scoprire quali.



5 commenti:

  1. Prime tre lette tutte, la lettrice ce l'ho in lista; l'altro non lo conosco

    RispondiElimina
  2. TDA invece io l'ho finito, non è la mia serie preferita della clare però non mi è dispiaciuta

    RispondiElimina
  3. Di questi non ne ho letto neanche uno...Umh

    RispondiElimina
  4. Nooo. "Eragon" a me è piaciuto molto :(

    RispondiElimina

Commenta e condividi con noi la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...