martedì 12 giugno 2018

Review Party: Ink


Un Review Party dedicato a questo splendido inizio di una duologia firmata Rizzoli che riesce letteralmente ad entrare nella pelle.




Ink
di Alice Broadway

Editore: Rizzoli
Prezzo Cartaceo: € 18,00
Pagine: 384



Immagina un mondo in cui ogni tua azione, ogni evento della tua vita ti viene tatuato sulla pelle, perché tutti lo possano vedere. Immagina se avessi qualcosa da nascondere…Non ci sono segreti a Saintstone: dall’istante in cui si nasce, successi e fallimenti vengono tatuati sulla pelle, così che tutti possano vederli e giudicarti, come un libro aperto. E proprio un libro i morti diventano: la pelle viene asportata, rilegata e consegnata ai familiari, come antidoto all’oblio che è ancora più temibile della morte. A patto che le pagine della vita superino il giudizio del consiglio: in caso contrario il libro viene gettato alle fiamme, e con lui il ricordo di un’intera vita. Quando l’amato papà muore, Leora, sedici anni, è convinta che il giudizio su di lui sarà pura formalità, e invece si rende conto che l’uomo nascondeva dei segreti, ma che di segreti ne cela anche il Consiglio…












Un libro molto affascinante e da amante dei tatuaggi mi ha fatto venire voglia di farne altri. Ho trovato affascinante come l'autrice abbia legato alla perfezione la trama alla pratica del tatuarsi la pelle, la nostra protagonista Leora infatti, vive a Saintstone dove tutti sul corpo si tatuano ogni passo della propria vita, curioso ma anche spaventoso, soprattutto al pensiero di non avere segreti o meglio di doverli tenerli celati molto abilmente. Lei ha sempre sognato di diventare una tatuatrice e quando muore il padre, per Leora e la madre è un dolore insopportabile e rivedendo il suo libro di pelle sembra che quei momenti felici vissuti insieme ritornano alla memoria e basta che il Consiglio emetta il suo giudizio e possono portarlo a casa e metterlo insieme agli altri libri degli antenati e averlo ancora vicino in qualche modo. Ma qualcosa non va come dovrebbe e Leora scopre di non aver conosciuto tutto di suo padre e non solo, sembra che molti hanno qualcosa da nascondere e da un piccolo taglio nella sua quotidianità inizia ad aprirsi poco a poco uno squarcio sempre più ampio e la nostra protagonista si trova al centro di un qualcosa più grande di lei che deve scoprire e smascherare. L'avventura della nostra eroina è accattivante e anche se non del tutto originale, ho apprezzato lo stile calmo e rilassato dell'autrice che sembra dirottarci lentamente in una storia che incanta ad incominciare dalla copertina e dai numerosi disegni che riusciamo facilmente a tracciare nella nostra mente. L'idea nata dalla penna della Broadway è fantasiosa e diversa dal solito, ci si perde a volte nelle descrizioni forse un pelino intricate ma di sicuro porta una ventata di freschezza nel genere distopico nel quale di solito è difficile trascinarmi ma in questo caso ho fatto volentieri un'eccezione e lo consiglio aspettando con grande curiosità il seguito.


Durata totale della lettura: Cinque giorni
Bevanda consigliata: Tè alla cannella
Formato consigliato: Cartaceo

Età di lettura consigliata: dai 18 anni
Sito dell'autrice: Alice Broadway






                      
   

                                        

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta e condividi con noi la tua opinione!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...